Sanremo 2012 commissariato: Marano arriva “a dare una mano”. Celentano fuori dal sito Rai

di Redazione Commenta


UPDATE: La Rai non ha operato alcuna censura delle immagini dell’esibizione di Adriano Celentano sul sito internet Rai.Tv, come riportato da alcuni organi di informazione. Semplicemente, Adriano Celentano non ha concesso alla Rai i diritti per il web (Ufficio Stampa Rai)

Il lungo monologo di Adriano Celentano contro l’Avvenire e Famiglia Cristiana, che ha suscitato le accese reazioni del mondo politico ed ecclesiastico italiano, ha spinto il direttore generale Lorenza Lei ad inviare in missione speciale il suo vice, Antonio Marano per coordinare con pieni poteri di intervento il lavoro del Festival di Sanremo.

Al massimo rappresentante della tv di Stato, secondo le prime indiscrezioni emerse dalla conferenza stampa, spetterebbe il compito di verificare il contratto con il Molleggiato e se, quest’ultimo, abbia violato in qualche modo il codice etico della Rai durante il suo intervento. Vanity Fair ha riportato un buco temporale di circa sessanta minuti tra l’esibizione di Irene Fornaciari ed Emma Marrone (guarda caso proprio in concomitanza con l’uscita di Adriano e soci). Nel frattempo, dal sito ufficiale della kermesse (sezione Gianni Morandi e altri ospiti), sono scomparsi magicamente gli interventi del cantautore. Una chiara presa di posizione (o la velata volontà di scusarsi platealmente con i direttori “offesi”) che ripropone l’atteggiamento quasi censorio di qualche malpensante. Gianmarco Mazzi è, tuttavia, fiducioso per la rapida soluzione del caso, consapevole della scia benefica (almeno in termini d’ascolto) di Celentano. Sarà accolto l’invito del direttore artistico dai dirigenti di viale Mazzini?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>