Rai, Anna Maria Tarantola: “La Rai deve recuperare la propria identità di servizio pubblico”

di Redazione 1

Anna Maria Tarantola ha rilasciato un’intervista a Il Corriere della Sera. Il presidente della Rai ha elencato tutti gli obiettivi per quanto riguarda la Tv di Stato e ha ribadito le proprie posizioni riguardo l’immagine della donna in tv, gli appalti alle società esterne e l’ingerenza politica in Rai.

Questa è la Rai che Anna Maria Tarantola vorrebbe lasciare una volta terminato il suo mandato:

Una Rai tecnologicamente avanzata, capace di produrre stabilmente reddito, in grado di proporre un prodotto appetibile, innovativo, di qualità. E in cui si cresce professionalmente per merito, competenza e indipendenza. E per un forte senso etico.

Riguardo il ruolo della donna proposto in tv, la Tarantola ribadisce la sua opinione:

Credo che il ruolo della donna nella nostra società vada valorizzato e trasversalmente meglio rappresentato: nell’informazione, nell’intrattenimento, nella fiction. Deve emergere che il vero talento di una donna è il cervello. La bellezza è un di più. 

Riguardo le pressioni della politica, Anna Maria Tarantola è categorica:

Mai ricevuto pressioni. Solo contatti con istituzioni e comunque sempre nell’interesse della Rai. I segretari di partito? Qualcuno mi ha telefonato. Solo per farmi gli auguri.

Nessun timore anche per quanto riguarda l’imminente campagna elettorale:

I regolamenti? Li applicheremo con doveroso scrupolo. Credo che il vero pluralismo si ottenga, più che con il singolo minutaggio, con la correttezza, l’equilibrio, l’autorevolezza, l’indipendenza. 

Questa, invece, è la posizione riguarda la produzione in casa dei programmi Rai:

Abbiamo 4 centri di produzione che dovranno lavorare al meglio. Ed esistono ancora molti vincoli, per esempio, sulle numerosissime figure professionali. Abbiamo più di 1.300 cause di lavoro, quasi il 10% dei dipendenti. Bisogna ricondurre a un quadro d’insieme, la gestione del personale, i processi produttivi, l’organizzazione.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. … fino ad ora è stata al serizio della politica e del clero.

    Belle parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>