Piero Chiambretti: “Mediaset mi ha chiesto di pensare un programma in prima serata e io ci sto lavorando”

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

Piero Chiambretti, nella Top Ten dei migliori programmi dell’anno al Premio Tv 2011, parla del Chiambretti Night in un’intervista rilasciata a Maurizio Caverzan de Il giornale:

E’ un premio che fa sempre piacere ricevere. Con Chiambretti Night è il secondo, in carriera ne ho presi altri otto. Speriamo che l’anno prossimo mi regalino Daniele Piombi.

Per il presentatore i programmi dell’anno sono due:

Vieni via con me con Benigni e il Festival di Sanremo con Benigni. Benigni va sempre bene.

Il conduttore, di quest’annata del Chiambretti Night, ricorderà tre ospiti in particolare:

Primo Valentino Rossi. E’ venuto gratis, ha tenuto la battuta, per la registrazione di due puntate. E’ bravo anche senza moto. Poi Julio Cesar, uno dei più grandi portieri al mondo. Vederlo piangere per i suoi successi è stato commovente. Terza Monica Bellucci, da cinque anni non andava in tv e, parlando della donna regina di Francia e d’Italia, abbiamo scoperto una Bellucci inedita: cinque chili in più.

Il presentatore non teme i flop:

Non ho paura del flop, ma solo dei cataclismi veri come quello giapponese. Ti chiudono anche se vai male in seconda serata. Io l’ho scelta perché congeniale al mio spirito. Se avessi voluto proteggermi, sarei andaot sul satellite.

Chiambretti conferma che lascerà la seconda serata per il prime time:

Mediaset mi ha chiesto di pensare un programma in prima serata e io ci sto lavorando per avere due titoli nel cilindro da far girare durante l’anno … Se trovo un’idea subito a settembre. Altrimenti a gennaio. La prima serata mi incuriosisce. Di sicuro Chiambretti Night il 9 aprile chiude la sua esperienza in seconda serata per dare appuntamento a tutti in prima.

Riguardo al nuovo programma non si sbilancia:

Tutti i personaggi sanno fare, bene o male, sempre lo stesso programma. Magari solo cambiando il titolo. Credo sarà un programma con ospiti, giornalismo, comicità, musica. Con scenari e contesti nuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>