L’ultima parola, Gianluigi Paragone: “Ho un passato leghista e non mi pento di quello che ho fatto”

di Fabio Morasca 1

Gianluigi Paragone, giornalista e conduttore di L’ultima parola, talk show d’approfondimento politico su Rai 2, ha parlato della sua metamorfosi in un’intervista a Il Corriere della Sera. Paragone ha affermato di non essersi pentito del suo passato da leghista.

Il nuovo corso di L’ultima parola segue il filone dell’antipolitica e della lotta ai privilegi della casta:

Siamo stati ripuliti dei nostri soldi e dei nostri sogni. Loro chi li tocca. Pure il tetto agli stipendi son riusciti a salvarsi. 

Paragone, che ha ribadito di essere entrato in Rai grazie alla Lega Nord, però, non vede contraddizioni:

La Lega l’abbracciai proprio perché era un movimento antipolitico ma non ho mai preso la tessera. La Padania, dove sono stato solo un anno e due mesi, è stato un trampolino di lancio ma credo di non aver mai sbracato.

Gianluigi Paragone aggiunge:

Ho un passato leghista e un presente di nulla. Non sono pentito di quello che ho fatto, io sono uno sconfitto, ho sposato teorie giuste, l’economia liberale, le riforme, ma ora siamo arrivati al capolinea e la somma per me è una sconfitta.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. http://flickrhivemind.net/Tags/padania,paragone/Timeline

    la rai ha saputo sempre prendersi dei coglioni , e traditori

    i soldi vi fa vendere anche vostre madri, vedi santuresco

Rispondi