Giancarlo Magalli contro Heather Parisi: “L’alzheimer è una brutta bestia”

di Fabiana Commenta

Botta e risposta fra Giancarlo Magalli ed Heather Parisi: lei rinnega il loro passato lavorativo, lui replica con una dichiarazione al vetriolo.

Botta e risposta fra Giancarlo Magalli ed Heather Parisi: la ballerina americana è tornata alla ribalta dopo lo show di Rai 1Nemicamatissima insieme alla collega-rivale Lorella Cuccarini, ma nei giorni scorsi ha rilasciato dichiarazioni al vetriolo coinvolgendo anche il conduttore.

Intervistata da gay.it ha praticamente detto di non conoscere Magalli rinnegando il loro passato lavorativo insieme in Ciao Week End, su Rai 2, nel 1991. 

La risposta di Magalli non è tardata ad arrivare con una lettera indirizzata a Dagospia.

La Parisi non si ricorda di me? Mi dispiace. L’alzheimer è una brutta bestia. Non vedo altra spiegazione, visto che ha lavorato un anno con me a “Ciao Week End”, visto che la scelsi nonostante le molte telefonate di quelli che avevano già lavorato con lei che me lo sconsigliavano e visto che sono stato l’ultimo a farla lavorare prima che scappasse ad Hong Kong al seguito del marito latitante. Cose buone. 

Ha concluso il conduttore che ha anche voluto chiarire su Facebook la sua posizione.

Tutti voi simpaticoni che ve la prendete con me, pensate quanto possa far piacere che Heather faccia finta di non ricordarsi di me, dopo un anno di lavoro assieme, dopo l’amicizia tra sua figlia Rebecca e la mia è i compleanni passati assieme. Io di lei ho sempre detto che è una grande professionista e che ballava e cantava come poche, solo con un carattere impossibile. Cosa che ha confermato con quel “Magalli chi?”

Finirà qui?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>