Youth, il film di Paolo Sorrentino in Italia vietato in lingua inglese: troppa pirateria

di Maris Matteucci Commenta

Youth ha fatto il seuo esordio a Cannes ma si viene a sapere che il film di Paolo Sorrentino che vede nel cast Michael Caine, Harvey Keitel, Jane Fonda, Rachel Weisz e Paul Dano non sarà distribuito in Italia in lingua originale. A deciderlo è stata la Fox Searchlight, la casa che distribuirà Youth nelle sale nordamericane. Il motivo? In Italia c’è troppa pirateria.


A spiegare del divieto imposto dalla Fox Searchlight è Nicola Giuliano della Indigo, produttore del film con Francesca Cima e Carlotta Calori, che su  Facebook scrive:

L’Italia ha ancora un gigantesco problema di pirateria e i nostri distributori americani ci hanno chiesto di non predisporre copie in lingua originale. Ce ne dispiace molto ma non avevamo alternative. Tutti gli altri paesi che escono in lingua originale, Francia compresa, aspetteranno l’uscita americana a settembre. Se, come ci auguriamo, il film avrà lunga vita, le poche copie in inglese che il nostro mercato consente usciranno allora. Scusateci. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>