Oggi in tv 27 gennaio 2012: Albano e Pupo su Raiuno, il naufragio della Concordia a Quarto Grado

di Redazione Commenta

Attenti a quei due (21.10, Raiuno). Sfida tra Albano e Pupo. Ospiti: Gigliola Cinquetti, Orietta Berti, i Formula 3, i Cugini di Campagna, Matilde Brandi, Pamela Camassa e Rosalia Porcaro.

Zelig (21.10, Canale 5). Comici: Giuseppe Giacobazzi, il mago Forest, Ale & Franz, Paolo Labati, il poeta vate Maurizio Lastrico, Lella Costa, Gioele Dix, il filosofo metropolitano Giancarlo Kalabrugovic, Marco Marzocca che interpreta il maggiordomo Ariel, Gene Gnocchi, i Boiler, i Sagapò, Nuzzo e Di Biase, i Senso D’Oppio e il mimo Simone Barbato. Tra le novità di quest’anno Paolo Casiraghi che interpreta Manuel Garcia Chuparosa De La Pierna. Claudio Bisio e Paola Cortellesi, dopo il successo di “Cuneo” e degli altri musical già rappresentati, canteranno “Gallipoli”, rivisitazione a cura del Maestro Paolo Jannacci e di Rocco Tanica del brano I Ain’t Got You di Alicia Keys.

Quarto Grado (21.10, Rete 4). Argomenti: il naufragio della Concordia; la scomparsa delle gemelline Sheep.

Le Invasioni Barbariche (21.10, La7). Ospiti: Roberto Maroni,l’attore Pierfrancesco Favino protagonista “cattivo” del film sulle forze dell’ordine, Acab, e Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Nel corso della puntata Giorgio Faletti, autore del recente bestseller Tre atti e due tempi, e Ettore Mazzanti insieme con Stella Egidi e Loris De Filippi di Medici senza Frontiere parleranno dell’Italia “bloccata” e di due modi diversi di reagire alla paura del presente e del futuro. E ancora la testimonianza sconvolgente di un professore di sociologia, Massimiliano Verga, padre di un figlio disabile, scritta in Zigulì, un libro duro e molto sincero sulla sua esperienza. In occasione della Giornata della Memoria Marco Paolini leggerà stralci del libro Se questo è un uomo di Primo Levi.

NEL RESTO DELLA GIORNATA
Le Iene (23.45, Italia 1). Argomenti: Il modulo CID, comunemente conosciuto come Constatazione amichevole di incidente, è un modo veloce e semplice per risolvere una controversia legata ad un incidente stradale in cui sono rimasti coinvolti e danneggiati solo i veicoli. Angela Rafanelli mostra però come sia possibile, anche con l’aiuto di officine conniventi, aggirare il sistema per poter inscenare finti sinistri e così guadagnare soldi e altri benefit a danno delle agenzie assicurative. Un sistema semplice che però, proprio per la sua diffusione, si ripercuote sulle Assicurazioni e, di conseguenza, su tutti gli utenti con polizze più costose; la Iena Stefano Agresti si occupa di un parcheggio di una città toscana che ospita una volta al mese un Luna Park. In tale occasione vengono solitamente istallati 30 pannelli elettrici contenenti dei contatori di 220 e 380 volt, ai quali si collegano le giostre del parco di divertimenti. Questi dovrebbero rimanere chiusi per i non addetti ai lavori, mentre almeno una ventina non lo sono, dato che i lucchetti risultano danneggiati. Essendo questi in tensione, se per sbaglio vengono aperti, c’è un rischio elevato di rimanere folgorati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>