Franco Boschi in manette, Taylor pazza e Marina lascia Centovetrine

di Redazione Commenta

Un posto al sole
Giovanna offre la possibilità a Franco di uscirne pulito, ma Franco si schiera dalla parte di Katya e la copre, poi corre al rifugio della donna (un camper) per avvisarla dell’arrivo della polizia. La madre di Nunzio non vuole costituirsi e accetta l’idea di fuga. Non è d’accordo il bambino, che dopo aver capito l’andazzo fugge da solo. Per cercarlo, Franco e Katya riescono ad evitare la polizia, che è giunta al covo seguendo il segnale del cellulare di Boschi. La fuga dura poco: la meta, un porticciolo sicurissimo dove prendere una barca era stata descritta da Franco a Giovanna mesi prima, e la commissario si ricorda delle parole del suo fidanzato, che si dirige subito lì. Mentre Giovanna arresta il fidanzato, Katya si costituisce. Risultato? Nunzio deve salutare la mamma, che per molti anni starà in galera e Franco, che per il momento è libero, si becca la paternale di Michele.

Guido, dopo aver deciso di convincere Don Gaetano a riprendere Assunta e Dolly, è indeciso se continuare a lavorare in macelleria o tornare al suo lavoro da vigile. L’indecisione ferisce Otello, che era sicuro, che quello che per lui è come un figlio, sarebbe tornato a fargli da compagno nel corpo dei vigili urbani.

Persa la possibilità di riconquistare Sabrina, Diego pensa di andarsene da Napoli, destinazione Milano, per dimenticarla, rifiutando addirittura un aiuto lavorativo da parte di Renato. Caso vuole che al Vulcano, incontri il medico, che aveva baciato Sabrina, il quale, violando tranquillamente il giuramento di Ippocrate gli dice tutta la verità: la ragazza ha un aneurisma e ha bisogno di un’operazione, perché in gioco c’è la vita. Aiutato da Viola e Andrea, Diego si mette alla ricerca della sua amata, che trova nel teatro dove si sarebbe dovuta esibire. Inizialmente la ragazza è reticente e allontana il giovane Giordano, ma lui le dice che sa della farsa con il medico e della sua malattia e così, togliendosi un peso, Sabrina crolla piangendo tra le sue braccia.

Marina, sempre più disperata, accetta di vendere tutto, ad un prezzo svantaggioso, a Roberto e chiede a Renato di occuparsene. La Giordano, tornando a casa ha un acceso scontro con Luca, che si è ripresentato da Elena, offrendole il suo appoggio, ma che in realtà, mira ai soldi (tanto che ha pure l’amante che l’aspetta): la madre di Elena lo accusa davanti alla figlia di essere un’arrivista e di usare Elena, lui di contro, in privato, convince la ragazza a tagliar fuori dalle imprese Ranieri la mamma, facendola interdire.

Altri: Sandro continua a vivere male il rapporto con il padre e chiede a Teresa di stare un po’ a casa sua. La governante sarebbe felice di accontentarlo, ma Ferri le proibisce di intromettersi ed è pronto ad usare il pugno duro per insegnargli come ci si comporta nella vita; Niko non riesce a dimenticarsi di Valeria, ma ha in mente anche di ricucire l’amicizia con Mario (che ha cambiato look e si è tolto gli occhiali): per convincerlo gli regala una collezione di fumetti e due biglietti per una mostra a Roma. Mario, rimane colpito dell’offerta e accetta le scuse di Niko, ma declina l’invito per la Capitale: deve stare con la sua nuova ragazza, l’ex di Niko, Valeria!

Beautiful
La situazione in casa Marone sta degenerando: Jackie decide di convincere Brooke a prendersi Jack e lei, vedendo come si comporta Taylor (attratta dai fumi dell’alcool), non ci pensa due volte a portarglielo via e ad avvisare Nick, che sua moglie sembra pronta per tornare ad ubriacarsi. Nell’ufficio del marinaretto arriva pure la moglie, che dice a Brooke di non permettersi mai più di portar via il suo bambino e di non parlare più con Nick. Nel frattempo, mentre i due piccioncini cercano di trovare un punto d’incontro per il bene di Jack, Jackie cerca di convincere Bridget a far tornare insieme sua mamma con Nick. Ridge, invece, cerca di convincere Brooke, che la cosa migliore sia allontanarsi dal bambino. Anche Rick, che ha valore come il due di picche, dice la sua: prima passa da Taylor, rimasta nuovamente sola, per darle il regalo per Jack e gli scappa la frase infelice:”Questo bambino è uguale alla mamma”, poi vista la reazione corre da Nick per convincerlo a lasciare Taylor per tornare con Brooke. La situazione contorta si conclude con Bridget, che invece di avvicinare la mamma al marinaio, li cerca di allontanare, capitano Findus che cerca di stare vicino alla psicopatica, promettendole di far sparire gli album delle foto con la bionda Logan e Taylor, che intercetta un sms di Brooke e decide di farsi giustizia da sola.

Katie, aiuta Donna a rompere con Eric, pensando ad uno dei suoi ingegnosi piani: la ragazza consiglia alla sorella di farsi trovare in camera dal mandrillone con un altro uomo. Detto fatto: la biondona rifatta si fa trovare con tale Jake mezza nuda sul divano. Eric la vede, gli prende quasi un coccolone, poi sentendo la spiegazione della sua amata (è attratta troppo dal sesso) pensa di perdonarla (quando gli ricapita una Donna al vecchio Forrester?).

Centovetrine
Noemi telefona a Marco e gli chiede perdono per quello che è successo, gli consiglia di lasciare l’Italia, ma si rifiuta di svelare il nascondiglio di Rita: la mamma è sempre la mamma. Marco ascolta il consiglio e cerca di convincere Marina a lasciare il Paese e il Gruppo Ferri. Nel frattempo, tornata al rifugio Noemi, cerca di convincere la madre a farla finita una volta per tutte, ma lei preferisce andare ad uccidere Marco e per questo motivo ha recuperato una pistola. Rita vorrebbe, che Noemi le procurasse l’auto dai suoi genitori adottivi. Lei si reca da loro, ma vede il Della Rocca disquisire con loro e decide di non metterli in mezzo.

In mezzo a tutto questo trambusto Marina e Marco hanno il tempo di aprire la busta con i risultati del DNA: il foglietto conferma la parentela tra Carol e la Kroeger. Se da una parte si può festeggiare, dall’altro la donna soffre al pensiero che il padre abbia sempre mentito. Marco pensa di dover avvisare subito l’interessata e suo fratello Stefano, ma la Grimani è in completa catalessi e nemmeno il suo fidanzato o la notizia di aver trovato una sorella o le parole di Lavinia la riescono a far rinsavire: la donna si sente un peso per la società.

La madre di Laura va a vivere con la figlia, la quale le dice di farsi tutti gli esami per controllare il suo stato di salute. Accompagnando mamma Ester all’ospedale la Beccaria incontra Daniele, che è diventato Monsignore (anche se voleva rinunciare) e lo saluta freddamente e nemmeno dà ascolto alle spiegazioni del suo ex amante. Ester non vuole, che il prete si faccia nuovamente vedere e coglie l’occasione dell’invito di Luca a visitare il vigneto, per lanciargli delle frecciatine.

Ivan, preoccupato per non aver visto a lavoro Bianca, chiede lumi a Matteo, il quale gli dice che è all’università e che, riguardo il suo comportamento, lei è innamorata di lui. L’uomo non può far altro che prenderne atto e spiegare di non essere interessato alla ragazza. Matteo avvisa Bianca di come stanno i fatti, ma lei imperterrita, appoggiata da Laura, decide di continuare a lavorare per l’uomo che ama. Proprio mentre è a lavoro Bianca riceve la chiamata di un suo amico di passaggio a Torino e, sollecitata da Ivan, decide di andarlo a salutare. Adriano, alla ricerca di Alessia, minaccia Ivan, il quale rivela tutto ad Alessia. La ragazza garantisce di far smettere le piazzate del fratello, ma l’ultima diatriba tra il dottor Riva e il direttore di Cento Vetrine, fa pensare a quest’ultimo che ci sia qualcosa sotto tra i due fratelli.

Altro: Lavinia scambia due parole con Adriano sempre più distaccato da lei. Il Riva, decide di partecipare all’asta per la villa a Providence da solo, ma deve trovare 3 milioni di euro; Luca e il suo amico d’infanzia misterioso continuano a ripensare ai vecchi tempi, soprattutto il secondo, che si preoccupa che la morte di Cristina non abbia rovinato la vita alla Beccaria.

Dimenticavo: vi ricordate della visita alla vigna? Ebbene era un modo per far incontrare a Laura, Tommaso (l’amico misterioso), uno che da giovane ci aveva provato insistentemente (probabilmente anche oltre il limite consentito dalla legge) con Cristina.

L’ultima paragrafo è dedicato giustamente a Marina: la Kroeger, dopo aver salutato mezzo mondo (la sorella, piangendo, dal finestrino della propria auto), lascia Torino e la soap.

Addio (o arrivederci) Raffaella Bergè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>