Sky, intervista all’ad Zappia: “Può diventare la Hollywood di Europa”

di Maris Matteucci Commenta

Il 2015 sarà un grande anno per Sky: ad affermarlo è Andrea Zappia, addetto stampa di Sky Italia, che fa riferimento al nuovo assetto della piattaforma, dopo l’acquisizione da parte di BSkyB del 90% di Sky Deutschland e del 100% di Sky Italia.

Andrea Zappia è convinto: Sky può diventare la Hollywood di Europa. Ecco cosa ha detto a Repubblica in una lunga intervista:

Unire le tre Sky significa creare una media company leader in Europa con 20 milioni di clienti, 14 miliardi di ricavi, 31.000 dipendenti e 5,7 miliardi di investimenti in programmazione. Per noi è un’operazione naturale, condividiamo già il marchio, il business model, i contenuti e la cultura e ora possiamo marciare uniti per rendere sempre migliore e più ricca l’esperienza dei clienti

E ancora:

Siamo una media company con la stragrande maggioranza di ricavi che arriva dalla PayTv, quindi non avrebbe senso traslocare sul free. Siamo già entrati nel business della Tv gratuita con Cielo, il canale è più che cresciuto nel 2014, e potremmo aumentare la nostra presenza, ma senza mettere in dubbio il cuore del nostro business

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>