Weekend al cinema: arriva Iron Man, torna Saw. Niente film italiani e commedie

di Diego Odello 1

Primo weekend del mese caratterizzato dalle uscite anticipate dei film (al 30 aprile o al 1 maggio), causa festività del primo maggio, che poteva essere, salvo gite fuoriporta, un’ottima occasione per andare al cinema.

Questa settimana è dedicata agli amanti dei film d’azione, horror, thriller e drammatici, che rubano la scena a tutti gli altri generi, totalmente assenti tra i sette film in uscita.

Tra i titoli, quattro americani, tre europei e nemmeno uno italiano, spiccano: il ritorno di Jigsaw, il serial killer splatter, in Saw IV; il thriller, con protagonista Richard Gere, The hunting party; l’avventuroso Il treno per il Darjeeling con Natalie Portman e Owen Wilson; il fantastico Iron man con Robert Downey Jr. e un cast d’eccezione.


Vediamo insieme le nuove pellicole:

The hunting party (thriller, diretto da Richard Shepard, con Diane Kruger, Terrence Howard, Richard Gere): Il giornalista Simon Hunt e l’operatore Duck hanno girato il mondo sempre insieme, riuscendo a realizzare scoop incredibili. Il loro legame viene interrotto in Bosnia durante una diretta televisiva. Simon continuerà la sua carriera senza il collega, che incontrerà nuovamente, tornando dopo 5 anni in Bosnia. Questa volta Duck ha trovato lo scoop del secolo: il nascondiglio de “La Volpe” il criminale più ricercato della nazione. La missione più pericolosa ha inizio.Torna, dopo la parentesi Ugly Betty (il pilot è firmato da lui), a distanza di 3 anni da El Matador Richard Shepard.

Iron Man (Azione/fantastico, diretto da Jon Favreau, con Robert Downey Jr., Terrence Howard, Gwyneth Paltrow, Jeff Bridges, Samuel L. Jackson, Hilary Swank): Stark, inventore e capo della prima industria fornitrice di armi degli Stati Uniti viene rapito da un gruppo di ribelli e obbligato a costruire potenti per loro. Lui, invece, preferisce costruirsi un’armatura per riuscire a sopravvivere, dopo aver ricevuto un colpo quasi mortale al cuore. Nelle nuove vesti di supereroe cercherà di cambiare il mondo, schierandosi dalla parte dei più deboli

Racconti da Stoccolma (Thriller, diretto da Anders Nilsson, con Oldoz Javidi, Lia Boysen, Reuben Sallmander): tre particolari storie di vita, tre denunce di sopprusi, che hanno regalato al film l’Amnesty International Film Prize

Saw IV (Horror, diretto da Darren Lynn Bousman, con Tobin Bell, Lyriq Bent, Costas Mandylor, Scott Patterson): Jigsaw è morto, ma le sue torture continuano nel tempo. Nuovo inquietante capitolo dell’horror, che ha condizionato, con la sua vena splatter, tutto il genere. Questa volta vittima e carnefice è il comandante della Swat.

Sopravvivere con i lupi (Drammatico, diretto da Véra Belmont, con Benno Fürmann, Michèle Bernier, Marie Kremer, Guy Bedos): la vera storia di Misha Defonseca, bambina cresciuta coi lupi, dopo che, durante la seconda guerra mondiale era scappata dalla famiglia cattolica che la maltrattava a cui era stata affidata dai suoi genitori ebrei prima di essere deportati.

Sotto le bombe (Drammatico, diretto da Philippe Aractingi, con Nada Abou Farhat, Georges Khabbaz, Rawya El Chab, Bshara Atallah): il viaggio da Dubai a Kherbet, in libano, di Zeina, una sciita, accompagnata da un tassista cattolico, alla ricerca del figlio scomparso.

Il treno per il Darjeeling (The Darjeeling Limited) (Avventura, diretto da Wes Anderson con Natalie Portman, Owen Wilson, Jason Schwartzman, Adrien Brody, Anjelica Huston): tre fratelli partono per l’India, alla ricerca del padre morto, che potrebbe essersi, a loro dire, incarnato in una tigre albina. Torna dietro la macchina da presa Wes Anderson, dopo i successi dei I Tenenbaum e Le avventure acquatiche di Steve Zissou

Buon weekend e buon cinema a tutti!

Commenti (1)

  1. Iron Man sembra interessante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>