Weekend al cinema: tante uscite fra cui Rec, Persepolis e Jumper!

di Diego Odello 1

Ben 10 film in uscita questa settimana, nella weekend a cavallo tra il febbraio e marzo, con quattro pellicole italiane e film per tutti i gusti. Da segnalare in particolare il film d’animazione candidato all’oscar Persepolis, l’horror sulla falsariga tecnica di Cloverfield, Rec, il fantascientifico Jumper e il particolarissimo thriller Prospettive di un delitto. Fra gli italiani da citare Il mattino ha l’oro in bocca con Laura Chiatti e Martina Stella. Da segnalare infine, cosa più unica che rara, l’uscita in contemporanea di due documentari.

Vediamo insieme nel dettaglio tutti i nuovi film di questa settimana:

Jumper: David Rice ha la capacità di teletrasportarsi da una parte all’altra del mondo. Un giorno scopre di non essere l’unico Jumper (da qui il titolo del film) e che un’organizzazione segreta vuole eliminarli tutti. Diretto da Doug Liman (Mr. e Mrs. Smith, Bourne Identity), il film drammatico/fantascientifico annovera nel suo cast Hayden Christensen (Il giardino delle vergini suicide, Star Wars) , Samuel L. Jackson (1408, Pulp Fiction), Diane Lane (La tempesta perfetta, Hollywoodland), Jamie Bell (Billy Elliot, King Kong), Rachel Bilson (The Last Kiss, O.C. serie televisiva).


Fine pena mai: il film drammatico diretto da Davide Barletti e Lorenzo Conte, con Claudio Santamaria (Almost Blue, Romanzo Criminale) e Valentina Cervi (Provincia Meccanica), è tratto dal romanzo autobiografico Vista d’interni e racconta l’ascesa, di Antonio Perrone, nella scala gerarchica della Sacra Corona Unita.

Forse Dio è Malato: documentario diretto da Franco Brogi Taviani, e distribuito dall’Istituto Luce, che approfondisce, attraverso un viaggio nell’Africa martoriata dalla guerra, dalla fame e dall’Aids, i problemi del popolo africano.

Il futuro non è scritto – Joe Strummer: altro documentario, questa volta di tipo musicale, dedicato ai Clash, gruppo rock degli anni settanta/ottanta e più in particolare a Joe Strummer. 119 minuti di musica e ricordi, tratti da Julien Temple direttamente dall’archivio personale di Joe.

Il mattino ha l’oro in bocca: commedia, che narra la storia del celebre conduttore (spalla di Fiorello), Marco Baldini, ambientata a Firenze dei primi anni Settanta. La sua fortuna e i suoi problemi, raccontati dal regista Francesco Patierno e interpretati da Elio Germano (Romanzo criminale, Mio fratello è figlio unico), Laura Chiatti (Ho voglia di te), Martina Stella (L’ultimo bacio, Amnesia) e Gianmarco Tognazzi (Teste rasate, Passato prossimo).

Persepolis: candidato all’oscar come miglior film d’animazione, il film francese, diretto da Vincent Paronnaud e Marjane Satrapi, racconta attraverso gli occhi di una bambina di nove anni, Marjane, la difficile vita del popolo iraniano e la sua esperienza, dall’infanzia in Iran all’adolescenza in Austria, fino alla maturità in Francia.

Prospettive di un delitto: particolarissimo thriller di Pete Travis (Cold feet), che narra, da otto punti di vista differenti, la ricerca dell’uomo che ha tentato di assassinare il presidente degli Stati Uniti e i segreti scioccanti che se ne ricava dalla ricomposizione della vicenda. Nel cast: Forest Whitaker (L’ultimo re di Scozia, Panic room), Mathew Fox (Lost – serie televisiva), Sigourney Weaver (Alien, Snow Cake), Dennis Quaid (Dragonheart, Traffic) e William Hurt (A.I., The Village, Ipotesi di reato).

La Rabbia: drammatico diretto da Louis Nero, con Franco Nero, Giorgio Albertazzi, Philippe Leroy e Tinto Brass è un film metacinematografico, perché parla delle difficoltà che ha un giovane regista nel realizzare un film, che arriva fino al punto di rapinare una banca, pur di raggiungere il suo sogno.

Rec: Horror del bravissimo regista Jaume Balaguerò (Nameless, Darkness, Fragile), che si contraddistingue per i finali mai lieti dei suoi film. Anche in questo caso, attraverso l’utilizzo della ripresa mobile a mano, racconta una storia, che finirà male: una giovane reporter riprende la tipica serata di una pattuglia di pompieri, che tanto tipica non risulterà, fino a trasformarsi in una drammatica serata. Nel cast Manuela Velasco e Vicente Gil.

Redention – Detenzione illegale: thriller diretto da Gavin Hood (Il suo nome è Tsotsi, Reasonable Man). Un ingegnere egiziano, Anwar El-Ibrahimi, che vive da tempo con la moglie negli U.S.A., scompare. Le ricerche della moglie avranno un esito imprevisto: il marito è in Egitto, sospettato di essere membro di un gruppo terrorista. Cast notevole, con, Reese Witherspoon (American Psycho, Vanity Fair), Jake Gyllenhall (Zodiac, I Segreti di Brokeback Mountain), Meryl Streep (Il cacciatore, I ponti di Madison County, Leoni per agnelli) e Alan Arkin (Edward mani di forbice, Jakob il bugiardo).

Ora li conoscete. A voi la scelta. Buon cinema e buon weekend!

Commenti (1)

  1. Sicuramente andrò a vedere Jumper…penso che sia da vedere anche Rec, ho visto che il regista è lo stesso di Darkness e Fragile quindi…è tutto da vedere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>