Star Wars e la spada laser da record

di R. Staiano Commenta

Le lightsaber, conosciute come spade laser, sono quasi realtà. Alex Burkan è uno dei creatori a vincere un guinnes.

Riduttivo parlare di una spada singola visto che il video del ragazzo che ha vinto questo guinness ci mostra che in realtà esiste una sorta di community dove tutti i creativi esperti nel campo si stanno cimentando nella creazione delle spade laser dalla celebre saga cinematografica Star Wars. Quello che nel tempo stanno riuscendo a fare questi ragazzi non si avvicinerà mai al 100% della lightsaber originale, ma come lo stesso Alex Burkan dice nel video, col tempo si può solo migliorare e perferzionare.

Seppur nel video vengono mostrate altre spade laser che all’apparenza sono effettivamente con un raggio più preciso e lineare, proprio simile alle spade laser del film, quello che è riuscito a fare Alex è un nuovo step in questa creazione: la spada retrattile. In pratica il “raggio laser” riesce ad espandersi e diminuire a seconda della sua durata che per ora è stata stimata sui 30 secondi. Purtroppo gli elementi utilizzati per produrre questo effetto bruciano in fretta, ma Alex sicuramente non si è perso d’animo e grazie allo scambio di informazioni e chiacchiere che si passano tra inventori, potremmo avere in futuro una spada laser MOLTO simile a quella del film. Sia chiaro cimentarsi in queste imprese ha i suoi rischi, le persone rischiano seriamente di farsi male se non peggio e come lo stesso Alex mostra nel video qualche tentativo fallito corredato da scintille non è mancato. Queste lame inoltre hanno temperature elevatissime, stimate sui 5000 gradi centigradi, perfettamente in grado di tagliare anche il metallo come il tonno riomare con un grissino, quindi comprenderete la pericolosità di questi esperimenti. Burkan ha poi dichiarato con parole più comprensibili della fase di montaggio, quanto segue:

“Il componente chiave della lightsaber è un elettrolizzatore. Un elettrolizzatore è un dispositivo capace di generare un’enorme quantità di idrogeno e ossigeno, così da comprimere il gas a qualsiasi pressione e senza la necessità di usare un compressore meccanico.” Poi scherza aggiungendo “La versione di Hacksmith è molto più potente e sicuramente funzionerà per più di 30 secondi. Il nostro sarebbe un duello particolarmente furioso, poiché avrei solo 30 secondi per vincere. A volte ci capita di discutere dei nostri progetti attuali. Altre volte ci minacciamo a vicenda con le nostre invenzioni”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>