Presadiretta, intervista al conduttore Riccardo Iacona

di Maris Matteucci Commenta

La conferenza di presentazione di Presadiretta ha regalato un Riccardo Iacona piuttosto preoccupato rispetto ai tagli fatti dalla Rai ma allo stesso tempo felice di cominciare una nuova avventura.

Ecco quello che ha detto il conduttore ai microfoni dei colleghi di TvBlog:

L’Auditel è una materia un po’ strana perché tutti lo sanno leggere ma non è semplicemente un numero secco. Dentro quel numero secco, bisogna andare a vedere cosa succede. Per esempio, è innegabile che sia Presadiretta che Report hanno perso qualche punto di share il lunedì sera però complessivamente l’informazione, quel lunedì, è schizzata al 15%.

Le prime due puntate di Presadiretta saranno dedicate a due temi giovanili. Una scelta ben ponderata:

E’ sempre di più dobbiamo raccontare i giovani. E’ lì che succedono sempre cose nuove, nel bene e nel male ed è lì che c’è sempre l’ombra di silenzio. Queste cose che racconteremo nelle prime due puntate, non le racconta nessuno. Quindi su questo terreno qui, possiamo fare ancora tantissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>