Miss italia nel mondo 2011 su Raiuno: in giuria Carlo Conti e Gerard Depardieu

di Redazione 2

Foto: AP/LaPresse

Questa sera su Raiuno torna in prima serata alle ore 21.10 Miss Italia nel Mondo. A condurre la kermesse dal lungomare Falcomatà di Reggio Calabria, Pupo e Elisa Isoardi.

Cinetivù seguirà in diretta il concorso di bellezza, a cui partecipano 40 ragazze di origine italiane provenienti da tutti i continenti. La vincitrice erediterà la corona indossata per un anno da Miss Italia nel Mondo 2010, Kimberly Castillo Mota, da Santo Domingo.

La giuria, alla quale spetterà, in abbinamento col televoto, decidere la più bella, sarà composta dagli attori Daniele Liotti e Kaspar Capparoni e dal campione europeo di salto in lungo nel 2007, Andrew Howe. A presiederla sarà Carlo Conti, affiancato dal presidente onorario internazionale Gerard Depardieu e non Alain Delon, come previsto, il quale ha dato forfait per gravi problemi familiari . Per il conduttore di L’eredità si tratta di un ritorno: ha condotto Miss Italia per ben nove edizioni.

Ospiti musicali della serata organizzata da Enzo e Patrizia Mirigliani, gli Hooverphonic, band belga di recente premiata con il disco di platino, dopo la vendita di 20.000 copie di The Night Before, e The Baseballs, trio tedesco che presenterà il singolo Candy shop.

Le scenografie sono di Marco Calzavara. Gli autori del programma sono Stefano Sarcinelli, Fabio Buttarelli, Danila Lostumbo, Fabio di Gioia e Celeste Laudisio. Firma la regia Maurizio Pagnussat.

Commenti (2)

  1. Se ripenso a quando Pupo duettò con Petra Magoni nella splendida “Non è un addio”, dico solo una cosa:
    “IERI SERA, DALLE STELLE E’ PASSATO ALLE STALLE”!
    Avesse cantato “Una ragione di più” Nino D’Angelo con Maria Nazionale, avrebbe fatto molto, ma molto più figura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>