Hotel 6 Stelle, docufiction su Sindrome di Down e Lavoro

di Redazione Commenta

In seconda serata su Rai3 arriva -piuttosto in sordina- un programma che darà molte soddisfazioni emotive: Hotel 6 Stelle è la nuova docu-fiction prodotta da Magnolia in collaborazione con l’Associazione Italiana Persone Down (AIPD), che mostra il mondo del lavoro nell’esperienza di sei ragazzi molto speciali.

Hotel 6 Stelle è ispirato alla trasmissione originale svedese Service With a Smile ed è stato adattato per l’Italia da Claudio Canepari, in cui si racconta l’esperienza lavorativa di se ragazzi con Sindrome di Down, impegnati in un tirocinio formativo in un grande hotel della Capitale: per la prima volta in Italia, la televisione affronta il tema della disabilità con l’obiettivo di mostrare un’autentica possibilità d’integrazione lavorativa.

Tre ragazze e tre ragazzi, con un’età compresa fra i 20 e i 31 anni, per sei settimane collaboreranno con il personale dell’albergo nello svolgimento delle mansioni quotidiane, in un vero e proprio percorso formativo in cui non mancheranno alcune visite inaspettate, che regaleranno piacevoli emozioni: nella prima puntata, i ragazzi arrivano per la prima volta in albergo accompagnati dai loro educatori: dopo un saluto di benvenuto e dopo aver assegnato loro i ruoli e le divise da lavoro, ognuno viene accompagnato nel rispettivo reparto dove conoscerà il tutor che lo seguirà per tutta la durata dello stage.

Nicolas è addetto al ricevimento, il suo sogno, e già si sente il direttore; Edoardo è manutentore, una mansione a lui sconosciuta; Livia è cameriera alla ristorazione e ha tanta voglia di imparare; Benedetta è cameriera breakfast e si troverà già di fronte alle prime difficoltà; Martina è cameriera ai piani e farà da subito i conti con la sua pigrizia; Emanuele è nel suo regno: la cucina. Il percorso sarà lungo e le difficoltà saranno tante. Ce la faranno i ragazzi ad inserirsi nel mondo del lavoro alberghiero? Per noi hanno già vinto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>