C-Factor, Tale e Quale Show e L’Eredità: anticipazioni

di Redazione Commenta

Carlo Conti, intervistato dal settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni, svela delle anticipazioni sui suoi programmi che partiranno nella prossima stagione: Tale e Quale Show, L’eredità e C-Factor. Dalla spiaggia toscana – perché sappiamo tutti che Carlo Conti ha ancora bisogno di abbronzatura – arrivano delle piccole novità per ogni trasmissione.

Ecco alcuni piccoli estratti dell’intervista che ci svelano le anticipazioni:

Carlo, a settembre si ricomincia con «Tale e Quale Show».
«Sì, stiamo lavorando alla scelta del nuovo cast, sondando le disponibilità. Nella nuova edizione i protagonisti, per favore non chiamateli concorrenti, saranno dieci, due più dello scorso anno. Cinque uomini e cinque donne, e non è proprio facile».

 

Perché non è facile?
«Non basta saper cantare, bisogna avere la voglia di mettersi in gioco e soprattutto di impegnarsi. Quello che aspetta i protagonisti durante la settimana, tra una puntata e l’altra, è un lavoro molto duro, sia dal punto di vista delle trasformazioni per somigliare al personaggio interpretato, sia per quanto riguarda le capacità di imitazione vocale».

 

La giuria sarà la stessa?
«Sì, ritroveremo Christian De Sica, Loretta Goggi e Claudio Lippi, irresistibili».

 

Sempre a settembre riparte anche «L’eredità».
«Siamo arrivati alla nostra ottava edizione e sa come chiamano questo programma? La gallina dalle uova d’oro, visto quanto è corteggiato dagli inserzionisti pubblicitari».

 

Ci saranno novità?
«Piccole modifiche, come succede ogni anno. Una l’ho già sperimentata nelle ultime puntate andate in onda, la Superghigliottina. Poi modificheremo piccoli snodi. E sto pensando di rendere ancora più ricco di tensione il momento nel quale un concorrente punta il dito su un altro per sfidarlo e provare a eliminarlo».

 

Nel corso della prossima stagione condurrà una delle novità del palinsesto di Rai1, «C Factor».
«Già, non mi faccio proprio mancare niente. E pensare che è un’idea nata per scherzo chiacchierando con Gabriele Cirilli durante “Tale e Quale show”. Ci siamo chiesti: “Ma perché finora nessuno ha mai fatto un talent show sui comici?”. Perché è una enorme stupidaggine che non sta in piedi o semplicemente perché nessuno ci ha mai pensato prima? Speriamo che la risposta giusta sia la seconda!».

 

Può anticiparci come sarà?
«È un talent per chi ha una vena comica o pensa di averla. Una specie di “X Factor” o “The Voice” della comicità. I provini sono già iniziati. Ci sarà una giuria, e io dovrei farne parte, mentre il conduttore sarà Gabriele Cirilli. Tra dicembre e gennaio in prima serata su Raiuno andranno in onda tre o quattro puntate sperimentali. Il titolo completo sarà “C-Factor: non ci resta che ridere”».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>