Selfie si sposta su Canale 5

di Maris Matteucci 1

Selfie, con Simona Ventura, si sposta da Italia 1 a Canale 5: un bel colpo per la popolare conduttrice che ritorna nella tv generalista

Selfie, il nuovo programma di Simona Ventura, si sposta su Canale 5. La rete di messa in onda doveva essere Italia 1 ma è notizia dell’ultima ora di un cambiamento di collocazione. Va decisamente meglio alla padrona di casa, di ritorno in una rete generalista dopo tanti anni lontana, che rientra dalla porta principale invece che da quella secondaria.

Punto fermo Canale 5. Ma non è invece ancora chiara la serata di collocazione: in un primo momento si pensava al mercoledì su Italia 1 dal 9 novembre, al termine di Bring The Noise ma adesso qualcosa sembra poter cambiare, più che altro perché ma nella stessa sera andrà in onda su Canale 5 la nuova fiction di Marco Bocci, intitolata Solo, e per la quale ci sono grandi aspettative.

Commenti (1)

  1. Selfie: le cose cambiano, a causa di linguaggi volgarmente scurrili molto pieni di bestemmie e parolacce presenti nei turpiloqui in dialetto mezzo romano e mezzo siciliano dal linguaggio laziale che usa il linguaggio nordamericano e dalla erre troppo moscia come parlano spesso gli abitanti del Centro-nord Italia e di tutte le altre parti del mondo, aveva perso tutte le sante volte la gara degli ascolti di Canale 5 nonostante le risse e i litigi fra tutti contro Tina Cipollari l’ex opinionista ed ex tronista laziale di Uomini e Donne che viene spesso umiliata e insultata dal pubblico con dei clamorosi “buu!” come fanno quei cori nelle partite calcistiche contro gli arbitri corrotti minacciati e violentati da tempo e contro i disturbatori falliti che vengono spesso fatti arrabbiare con cattiveria dai giornalisti che li inveivano contro prima di picchiarli gravemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>