Resto Umile World Show, anticipazioni: Checco Zalone imita Michele Misseri

di Redazione Commenta

“Tante idee coraggiose”, è questa la frase che ha aleggiato durante la conferenza stampa del nuovo show di Checco Zalone. Il comico pugliese ha dato qualche anticipazione di quello che sarà il Resto Umile World Show. Per prima cosa nessun confronto con Rosario Fiorello, Luca Medici ha infatti dichiarato che invidia le doti di intrattenitore dello show man e ha ammesso di non poter neanche minimamente pensare di realizzare uno spettacolo come Il più grande spettacolo dopo il week-end:

Fiorello è il numero uno, però lui non le sa dire le mie parolacce. E’ il più grande ha una grande capacità di creare il momento e di rapportarsi con gli ospiti, gli invidio la capacità di fare il varietà, se facessi quello che fa lui la gente mi riderebbe in faccia.

Durante il Resto Umile World Show verranno riproposte alcune imitazioni già conosciute dal pubblico dell’ex comico di Zelig: Nichi Vendola e Roberto Saviano su tutti. Non mancherà di suscitare polemiche la parodia di Michele Misseri che, come precisato da Zalone, non farà menzione del delitto che lo ha visto coinvolto:

Sarà in veste di un concorrente di Cotto e Mangiato che cambia idea ogni due secondi sugli ingredienti. Nessun riferimento al fatto delittuoso, ma solo un pretesto per far satira sociale sulla tv.

Gli ospiti spazieranno da Laura Pausini a Claudio Bisio, da Daniele Silvestri a Kekko dei Modà, da Al Jarreau a Al Bano, da Rocco Papaleo a Giorgio Albertazzi. Mediaset ha fatto sapere che si potrà parlare di successo già con 5/6 milioni di telespettatori a serata. Riuscirà Checco Zalone a portare a casa i numeri che Canale 5 si augura di ottenere? Oppure assisteremo ad un nuovo evento televisivo molto vicino a quello de Il più grande spettacolo dopo il week-end? Intanto l’appuntamento con la prima puntata (in totale sono due) è fissata per venerdì 2 dicembre.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>