Emilio Fede: “Voglio candidarmi alla Camera dei deputati”

di Redazione Commenta

Emilio Fede è un fiume in piena in collegamento telefonico alla Zanzara di Radio24. Il direttore del Tg4 ha rivelato l’intenzione di candidarsi alla Camera dei deputati:

In Senato non ci vado, mi annoierei e poi c’è già mia moglie. E pure al Parlamento europeo è una noia mortale. Invece voglio andare alla Camera, sai che bello incontrare Di Pietro. Anni fa ne avevo già parlato con Berlusconi è un vecchio progetto. Mi aveva proposto di entrare in politica, ma ho sempre preferito fare il giornalista. Adesso però…penso non mi possa essere negato.

Il giornalista poi ha duramente replicato al vicedirettore di Libero Franco Bechis il quale aveva scritto di un accordo con Mediaset per una buonuscita di cinque milioni di euro:

Lo querelo, è un fissato, uno stalker. Ma che cazzo vuole? Non ho firmato nulla, non c’è niente di vero. Cinque milioni? Ma figuriamoci, andrei subito a spenderli a Montecarlo…ma Mediaset non ha nessuna intenzione di darmi tutti quei soldi. Credo sia invidioso non vedeva l’ora che le cose mi andassero male. E l’invidia porta anche l’impotenza sessuale.

Fede ha continuato il suo sfogo chiarendo che al momento non c’è nessun accordo ufficiale per l’uscita da Mediaset:

Ma cosa gliene frega a lui se io me ne vado a no. Forse fa l’apripista per qualcuno, ma deve sapere che c’è il rischio valanghe in questo periodo. Comunque non esiste nessun accordo e nessuno mi ha proposto di uscire definitivamente da Mediaset. Se io dovessi lasciare il Tg4, ma voi ci credete davvero che io me ne vado? Certo farei qualcosa con l’azienda, su questo non c’è dubbio.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>