Colorado, Belen Rodriguez: “Edizione sempre attenta ai bambini con una parte più ‘adulta'”

di Redazione Commenta

Belen Rodriguez e Paolo Ruffini scaldano i motori per la nuova edizione di Colorado che aprirà ufficialmente i battenti il 17 settembre su Italia 1. Oltre ai volti storici della trasmissione, una quarantina di nuovi comici come anticipato dalla showgirl argentina a La Stampa:

Sarà un’edizione sempre attenta ai bambini, con una prima parte tutta per loro. E a seguire una più “adulta”. La novità vera saranno i tanti nuovi comici. Tra loro finalmente parecchie donne: fantastiche, spiritose e attuali nel loro modo di parlare del mondo femminile. Una, Michela Andreozzi, dalla mimica facciale sbalorditiva, parlerà di chirurgia estetica. Non temo che mi si prenda in giro. Tutte nello spettacolo devono passare sotto i ferri dei chirurghi.

Pur di essere nuovamente al timone del programma comico di Italia 1, Belen ha deciso di decurtare il suo compenso in maniera sostanziale:

Ho accettato, in linea con le economiche chieste da Mediaset, di dimezzarmi lo stipendio. Si è detto che era a causa di quanto avvenuto ad Amici , che nessuno mi voleva più. È solo un altro gossip. So che è una richiesta fatta a tutti gli artisti, ma che non tutti hanno accettato. Io sì. È una forma di rispetto per chi mi ha tanto valorizzata.

Anche Paolo Ruffini, impegnato a teatro con Full Monty, non vede l’ora di riunirsi con la sua partner di lavoro:

Io e Belen siamo una coppia un po’ goliardica: lei è la mia compagna di banco un sacco carina con cui fare casino. Fatte le debite proporzioni, è la nostra Marilyn: brava e bella, fa notizia indipendentemente. Purtroppo il risultato è che così la sua bravura è solo un secondo livello di lettura.

Ha aggiunto:

Ci sarà un nuovo gruppo autoriale, una comicità molto più raffinata. Non so se, come si continua a dire, la crisi metta maggior voglia di ridere, certo è che tutti chiedono un prodotto più sofisticato. Te lo impone anche l’aumentata concorrenza (internet, le reti tematiche).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>