Mediaset, palinsesto TV per l’Estate 2016 ricco di novità

di Redazione Commenta

Sono in arrivo delle prime novità per quel che riguarda i palinsesti Mediaset relativi all’estate 2016: Publitalia, concessionaria di pubblicità appartenente al colosso con sede a Cologno Monzese, ha diffuso delle linee guida relative alle novità che vedremo sul piccolo schermo dal 29 maggio fino al 3 settembre prossimo. Ecco dunque cosa sappiamo per il momento relativamente ai programmi TV che troveremo su Canale 5, Rete 4 e Italia 1.

Palinsesto Canale 5 per l’estate 2016 – Per quanto riguarda il prime time della rete ammiraglia, sulla base delle informazioni appena diffuse (che ricordiamo essere aperte ad eventuali modifiche) dovremmo aspettarci una domenica quasi esclusivamente focalizzata su Il Segreto, la telenovela di produzione spagnola che tanto successo ha riscosso nel pubblico italiano. Al lunedì dovremmo trovare invece le ultime puntate di Romanzo Siciliano che, al termine, lasceranno spazio all’ormai consueto Music Summer Festival. I martedì saranno coinvolti dalla fiction Matrimoni e altre follie, anche se a partire dal 28 giugno il pubblico di Canale 5 assisterà ad una nuova edizione di Temptation Island (per la gioia di tutti coloro i quali si ritengono fedeli appassionati dei programmi prodotti da Maria De Filippi, tant’è che Temptation Island è il prosieguo in salsa estiva seppur sotto forme sicuramente differenti di un più classico Uomini e Donne).

Per quel che riguarda il mercoledì sarà ancora la volta di Matrimoni e altre follie, mentre il giovedì dovrebbe accogliere lo special quiz di Caduta Libera a cui seguiranno dei film fino al 14 luglio, data a partire dalla quale inizierà la seconda stagione di un altra celebre serie tv made in Spagna: Il Sospetto. Il venerdì sera sarà appannaggio dei film, con l’eccezione del 3 giugno dato che per quella giornata è già stata programmata la messa in onda del campionato internazionale di magia Masters of Magic, registrato a Rimini ormai un annetto fa con un Gerry Scotti al timone della conduzione. E poi ci saranno le repliche di Ciao Darwin (La Resurrezione) programmate per i sabati sera.

Come ci si regolerà invece col preserale? Caduta Libera dovrebbe continuare fino a fine luglio (per lasciar spazio al Segreto a decorrere dal 31 luglio in poi), mentre nell’access prime time ci sarà una nuova edizione di Paperissima Sprint (con partenza 13 giugno 2016). La fascia pomeridiana sarà quasi interamente focalizzata su Una Vita e sulla serie de Le Stagioni del Cuore, mentre al mattino, appena dopo il Tg5, si assisterà alla messa in onda dell’epilogo di Centovetrine.

Palinsesto Rete 4 per l’estate 2016 – E poi passiamo a Rete 4. In questo senso la domenica, il lunedì, il mercoledì e il giovedì saranno interamente focalizzati su cicli cinematografici suddivisi tra le serie “Estate in giallo”, “I duri di Rete 4”, “Risate all’italiana” e “Un biglietto per Hollywood”. Il martedì verrà lasciato spazio alle repliche de La strada dei miracoli condotto dalla giornalista Safiria Leccese, mentre il venerdì sera rimanente sarà appannaggio di Quarto Grado che al termine farà posto al cinema (rendendo quasi tutte le sere di Rete 4 praticamente incentrate sul cinema).

Palinsesto Italia 1 per l’estate 2016 – Come si comporterà invece Italia 1? Nel prime time il cinema la farà da padrone, con un appuntamento che tutti i sabato sera coinvolgerà come da tradizione il pubblico dei più piccoli. Dal 4 luglio in poi, tutti i lunedì e i martedì assisteremo alla serie Chicago Fire; il mercoledì sarà dedicato al cinema fino al 13 luglio quando partirà poi Mistero, mentre il dating show Flight 616 dovrebbe partire a maggio per poi concludersi verso la metà di giugno. Il venerdì estivo di Italia 1, infine, dal 17 giugno manderà in onda la serie Stalker e dal 5 agosto cederà il passo alla serie Transporter.

Mediaset, 2016 che inizia un po’ fiacco – Il 2016 di Mediaset si è aperto con utili in calo ma con ricavi in aumento. Il Biscione ha sostanzialmente chiuso l’anno appena trascorso con profitti pari a 4 milioni di euro, per cui ha potuto confermare il dividendo di due centesimi per ciascuna azione. Sul risultato netto si è fatta sentire l’influenza della rideterminazione dell’aliquota fiscale Ires, tantè che al netto di questa componente, specifica il gruppo, “l’utile sarebbe stato pari a 28.9 anziché 24.9 milioni”. Migliora ma non decolla, invece, la pay tv: gli abbonati hanno superato i due milioni anche se la spesa media non è sufficiente a generare profitti, soprattutto considerando i massicci investimenti che Mediaset ha effettuato per rendere la sua Premium quanto più attraente possibile (si veda l’acquisto dei diritti della Champions League).

In ogni caso lo scambio azionario ratificato con Vivendi, una delle realtà più importanti all’estero nel campo dei media e delle comunicazioni, darà nuova linfa al colosso capitanato da Pier Silvio Berlusconi: Mediaset e Vivendi promettono infatti di voler dar vita ad una piattaforma europea contraddistinta da contenuti interessanti, servizi all’avanguardia e da una stabilità tale da riuscire a fronteggiare a testa alta la concorrenza (rappresentata anche da Netflix e Sky).

Su questo sito è comunque possibile tenersi sempre bene aggiornati sul mondo del piccolo schermo, sui palinsesti TV aggiornati di giorno in giorno e sulle anticipazioni attinenti i format più seguiti dal pubblico italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>