Le Iene Show, 5 maggio su Italia 1: ultima puntata, Vladimir Luxuria

di Antonio Ruggiero Commenta

Giovedì 5 maggio in prima serata su Italia 1 troviamo l’ultimo appuntamento stagionale con Le Iene Show: a condurlo ci sono Geppi Cucciari, Pif e Nadia Toffa; tra i servizi della puntata Vladimir Luxuria si presta da vera Iena per una candid sui bagni pubblici e l’uso di questi da parte di persone transessuali.


Lo scorso marzo nel North Carolina è entrata in vigore la cosiddetta House Bill 2, legge che introduce restrizioni per l’utilizzo di bagni pubblici da parte dei transessuali e che impedisce ai governi locali di fissare delle norme proprie contro la discriminazione sessuale. In seguito all’approvazione di questa legge, meglio nota come Bathroom Bill, negli Stati Uniti -e non solo- si è acceso un fortissimo dibattito sui diritti LGBT. E in Italia come reagiscono gli uomini se una transessuale usufruisce del bagno riservato ai maschi? Le Iene lo vogliono sperimentare proprio insieme a Vladimir Luxuria.

Il 29 luglio del 1983 e il 23 maggio del 1992 sono morti i giudici Rocco Chinnici e Giovanni Falcone per mano della mafia. Nelle due violentissime stragi si sono salvate delle persone, tra cui gli autisti Giovanni Paparcuri e Giuseppe Costanza. Cristiano Pasca intervista i due uomini, che ripercorrono quanto accaduto quei giorni e raccontano come sono sopravvissuti agli attentati.

Se in Francia sprecare cibo è reato, in Italia non esiste ancora una legge che renda obbligatori gli accordi tra grande distribuzione e organizzazioni caritatevoli. Nadia Toffa si occupa di spreco alimentare documentando come alcune Onlus italiane si adoperino comunque per recuperare gli alimenti scartati dai supermercati perché vicini alla scadenza o difettati.

Intervista doppia all’attaccante della Lazio Alessandro Matri e alla fidanzata, l’ex velina, modella e attrice Federica Nargi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>