Le Iene Show, 10 aprile su Italia 1: caso Riina Jr., referendum sulle trivelle

di Antonio Ruggiero Commenta

Domenica 10 aprile in prima serata Italia 1 torna a proporre un nuovo appuntamento insieme a Le Iene Show, condotto da Geppi Cucciari, Fabio Volo e Miriam Leone. Dopo il salto, parliamo dei nuovi servizi previsti per questa puntata.


Non si placano le polemiche sull’intervista a Giuseppe Salvatore Riina, il figlio del boss di Cosa Nostra Totò Riina, andata in onda mercoledì scorso durante la trasmissione Porta a Porta. In particolare, molti hanno contestato il modo in cui Bruno Vespa avrebbe condotto l’intervista e il tipo di domande rivolte all’ospite, ma anche il fatto che Riina Jr abbia firmato la liberatoria solo dopo l’intervista. Ma cosa chiederebbero a Giuseppe Salvatore Riina i familiari e le persone vicine alle vittime della mafia? Cristiano Pasca si è recato in Sicilia per raccogliere le domande di alcuni di loro. Tra questi, Salvatore Borsellino, il fratello di Paolo Borsellino, Claudio Fava, parlamentare e figlio di Giuseppe Fava, Geraldina Piazza, nipote del giudice Cesare Terranova, Antonio Ingroia, ex magistrato e allievo di Giovanni Falcone, Vincenzo Agostino, il padre del poliziotto Antonino Agostino.

Cosa si vota il 17 aprile 2016? Quante trivelle sono interessate dal referendum? Attualmente è possibile trivellare oltre le 12 miglia? Ed entro questa distanza? Cosa succederà se passerà il sì oppure il no? Cosa sono le royalties? E a quanto ammontano? Dino Giarrusso intervista alcuni parlamentari per capire quanto sanno del referendum sulle trivellazioni in mare per il quale la prossima settimana sono chiamati ad esprimersi i cittadini. Tra i politici che incontra, Khalid Chaouki (PD), Giuseppe Civati (Possibile), Luigi Compagna (Conservatori e Riformisti), Vincenzo D’Anna (ALA), Daniela Donno (M5S) Carlo Giovanardi (Idea), Eva Longo (ALA), Giovanni Mauro (Gal), Giorgia Meloni (FdI).

Giulio Golia incontra il magistrato Catello Maresca che, da 9 anni sotto protezione, ha fatto sequestrare alla mafia beni per migliaia di euro e arrestare decine di boss e tantissimi affiliati; Le Iene Stefano Corti e Alessandro Onnis raggiungono Maxi Lopez che, in occasione del match Inter-Torino, si è nuovamente rifiutato di stringere la mano a Mauro Icardi. Forse, è finalmente giunto il momento di perdonare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>