Giornata della Memoria, Mediaset organizza staffetta per ricordare le vittime della Shoah

di Antonio Ruggiero Commenta

Canale 5, Iris e Premium Emotion propongono una programmazione speciale per ricordare le vittime dell'Olocausto.

Il 27 gennaio, in occasione della diciottesima Giornata della Memoria, Mediaset organizza una staffetta su Canale 5, Iris e Premium Emotion per ricordare le vittime dell’Olocausto proponendo contenuti dedicati, film, miniserie e documentari.

Iniziamo con Canale 5, che in seconda serata riflette sul più grande genocidio della storia moderna attraverso un approfondimento giornalistico del tg di Clemente J. Mimun: lo Speciale TG5 – Amici per la vita, a cura di Roberto Olla. Per tentare di sopravvivere ad Auschwitz-Birkenau era importante trovare un amico, una persona con cui parlare per continuare a sentirsi vivi, a sentirsi uomini, come è successo a Sami Modiano e Piero Terracina, diventati amici in segreto e che oggi, dopo settant’anni, raccontano ai ragazzi delle nuove generazioni quanto è importante il valore dell’amicizia. Sempre il 27 gennaio, dalle ore 20.20 è Iris a confezionare un tributo alla Giornata della Memoria con il documentario Finché avrò voce, che racconta la storia del deportato e superstite ai lager nazisti Alberto Sed,  con il film tedesco Il bambino nella valigia e con la pellicola italiana Appartamento ad Atene per concludere alle 23.15 con il documentario di Walter Veltroni, Tutto davanti a questi occhi, che propone lucida e toccante intervista a Samuele Modiano. Premium Emotion chiude la staffetta proponendo nella giornata del 27 le pellicole Colette – Un amore più forte di tutto ed Il servo ungherese, in onda in prima e seconda serata. Nella prima opera spicca l’interpretazione di Clémence Thioly e nella seconda, quella di Cesare Bocci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>