Ascolti tv Rai 2011: Fiorello, Montalbano, Don Matteo trionfatori

Come riporta l’agenzia Asca, è #ilpiugrandespettacolodopoilweekend di Fiorello a vincere la sfida degli ascolti nell’anno 2011 totalizzando nella puntata andata in onda il 5 dicembre una media 13.5 milioni di telespettatori con il 50.38% di share. Nella fascia intrattenimento, il mattatore ha battuto anche il Festival di Sanremo targato Morandi per numero di telespettatori (12.3 milioni e il 50.90%).

Ascolti Tv mercoledì 4 maggio 2011: Napoli milionaria vince la serata grazie a 5 milioni di spettatori

Dopo il successo di Filumena Marturano, andato in onda su Rai1 nel lontano novembre, Massimo Ranieri ci ha riprovato, ieri sera, con un’altra commedia teatrale di Eduardo De Filippo, Napoli Milionaria. Anche in questo caso, l’interesse del pubblico ha rispettato le aspettative: 4.957.000 spettatori, pari a uno share del 19,27%, con la prima rete di Stato che si aggiudica la serata. Su Canale5, invece, la serie di Non smettere di sognare, vissuta tra alti e bassi, termina la sua avventura in modo più che dignitoso, conquistando 4.514.000 spettatori, con uno share pari al 17,47%.

La Uefa Champions League ha dimostrato di saper attrarre sempre un nutrito gruppo di calciofili, nonostante la presenza di squadre italiane, ormai, sia solo una chimera. Anche ieri, la semifinale, Manchester United – Schalke 04, terminata con il risultato di 4-1, è stata vista, su Rai2, da ben 2.908.000 spettatori, pari a uno share del 10,28%. Il grande calcio, però, non ha fatto i conti con Le Iene Show, condotto da Ilary Blasi e Luca e Paolo, che continua la sua eccellente stagione su Italia1, conquistando un altro ottimo risultato. La puntata di ieri, infatti, è stata vista da 3.675.000 spettatori, con uno share pari al 15.29%.

Il mercoledì, come di consueto, è anche il giorno dedicato a Chi l’ha visto?, condotto sempre da Federica Sciarelli. Inutile sottolineare che, anche ieri, la trasmissione di Rai3 ha fatto il suo solito pieno di telespettatori, per l’esattezza, 3.188.000 spettatori, pari a uno share del 11,70%. Il diretto concorrente è difficile da raggiungere ma Le indagini di Padre Castell, in onda su Rete4, fanno, comunque, la loro figura: 1.746.000 spettatori (share 5,96%) conquistati con l’episodio intitolato La loggia, e 1.669.000 spettatori (share 6,23%) ottenuti con l’episodio intitolato Il tesoro del mercante. La7, infine, grazie ad Ilaria D’Amico e alla puntata di ieri di Exit – Uscita di sicurezza, è riuscita a piazzare 703.000 spettatori, pari a uno share del 3,10%.

Napoli Milionaria: su Raiuno il teatro di Eduardo con Massimo Ranieri

Dopo il successo di Filumena Marturano Raiuno prova a portare un’altra commedia di Eduardo De Filippo in tv: questa sera alle 21.10 andrà in onda Napoli Milionaria.

Nella commedia in tre atti prodotta con tecnologia digitale e in alta definizione nello Studio 2 del Centro di Produzione tv di Napoli, diretta da Massimo Ranieri (che ha curato l’adattamento del testo in italiano insieme a Gualtiero Peirce) vedremo Barbara De Rossi nei panni di Amalia Jovine, Enzo De Caro in quelli di Errico Settebellizze e Massimo Ranieri in quelli di Gennaro Jovine. Completano il cast: Luigi Petrucci (Ragioniere Riccardo Spasiano), Fabrizio Nevola (Amedeo Jovine), Ester Botta (Maria Rosaria Jovine), Clara Bindi (Adelaide Schiano), Piero Pepe (Brigadiere Ciappa), Tommaso Bianco (Peppe O’ Cricco), Antonia Turppo (Assunta), Stefania Di Nardo (Donna Peppeniella), Diego Venditti (Federico), Luigi Pisani (Il dottore), Enzo Garramone (Miezo Prevete), Pasquale Russo (Pascalino O’Pittore), Francesca Colapietro (Teresa), Daniela Rapisarda (Margherita).

Eduardo De Filippo su Rai1: Massimo Ranieri si racconta

Un progetto ambizioso, e per certi versi, coraggioso, quello che si è prefissato Massimo Ranieri che, dopo aver realizzato varietà autocelebrativi come Accussì grande e Tutte donne tranne me, ha voluto rendere omaggio a Eduardo De Filippo, uno degli attori e registi teatrali che più hanno segnato la cultura italiana del Novecento.

Così, il cantautore napoletano porterà il teatro in tv, precisamente su Rai1, grazie a 4 pièce teatrali di De Filippo, un progetto che ha avuto subito il beneplacito del direttore della prima rete di Stato, Mauro Mazza:

Col mio autore, Gualtiero Pierce, ci siamo detti di essere stanchi di varietà. Questo era il mio sogno nel cassetto. Il direttore di Rai Uno Mario Mazza mi ha detto: vai avanti.

Massimo Ranieri e le commedie di Eduardo De Filippo una volta al mese su Raiuno

Massimo Ranieri parla delle quattro commedie di Eduardo De Filippo che porterà in prima serata su Raiuno in un’intervista rilasciata a La Stampa. Lo showman, che sarà anche regista degli spettacoli, spiega come è nata l’idea:

Con Gualtiero Peirce, il mio autore, ci siamo detti che ne avevamo abbastanza di varietà. Questo era il sogno nel cassetto. Al premio Hemingway un anno fa, ho incontrato il direttore di Raiuno, Mauro Mazza, e gli ho parlato di Eduardo. Lui:”Vai avanti”. Le giuro che quest’uomo ha dimostrato un vero amore per il progetto, lo stesso che Saccà ebbe per quello su Napoli rivisitata da Pagani.

Si sanno già i periodi di messa in onda delle commedie: Filumena Marturano a fine ottobre, Questi Fantasmi a metà dicembre, Sabato domenica e lunedì a metà gennaio e Napoli milionaria a febbraio. Gli spettacoli, che non verranno trasmessi in diretta, saranno tutti in Italiano e recitati, oltre che dallo stesso Ranieri, da nomi importanti: