Morgan Napoleonico, Maria De Filippi piacevole, Anna pettinelli terribile e Raffaello Tonon gelataio

Siamo arrivati alla ventesima settimana della rubrica Scheletri dall’armadio, la rubrica che cerca di approfondire l’abbigliamento, più o meno elegante, dei nostri personaggi televisivi. Come per la scorsa settimana, i personaggi dei reality sono i migliori esemplari di stile non stile, ed oggi inizieremo con il vivisezionare l’abbigliamento di: Morgan, The Bastard Sons of Dioniso, Mara Maionchi, Alberto del GF9, Alfonso Signorini, Alessia Marcuzzi, Maria De Filippi, Paola Perego, Marianne Puglia, Raffaello Tonon e Anna Pettinelli.

Morgan anche questa volta è riuscito a colpire appieno l’idea di glamour eccessivo, ma perfetto. La giacca verde smeraldo stile Napoleone Bonaparte (l’altezza è quella) era semplicemente fantastica, sembrava un piccolo lord, una perfetta simbiosi tra passato e anni ottanta. Bravo Morgan!

Read more

La Fattoria 4, da questa sera un nuovo reality su Canale 5

Da questa sera su Canale 5 alle 21.20 parte la quarta edizione de La Fattoria, condotta per la prima volta da Paola Perego, reduce dal successo de La Talpa e compagna di viaggio della domenica pomeriggio degli italiani, con il suo Questa domenica.

Ad affiancarla nel viaggio lungo otto settimane, in collegamento dalla fazenda di Paraty (vicino a Rio De Janeiro in Brasile), ci sarà Mara Venier: la coconduttrice gestirà le prove in diretta e ci racconterà la vita dei vip contadini.

I protagonisti de La Fattoria 4 sono: Barbara Guerra, Carla Velli, Daniela Martani, Giovanna Rei, Linda Batista, Marianne Puglia, Marina Ripa Di Meana, Morena Zapparoli, Ciro Petrone, Riccardo Sardonè, Rocco Pietrantonio, Marco Baldini, Fabrizio Corona e, dalla seconda puntata, Toni Sperandeo.

Read more

Italia 1: il ritorno di Lucignolo

La foto che abbiamo scelto, la dice lunga sui contenuti della nuova stagione di Lucignolo, in onda da questa sera su Italia 1 alle 21.10 per otto puntate. Fin da quando è nata nel 2003 come rubrica del telegiornale Studio Aperto diretto allora da Mario Giordano, la trasmissione ha sempre proposto della realtà quotidiana il lato più ludico e trasgressivo, un ritratto a tinte forti con sullo sfondo stagliata a caratteri cubali la parola SESSO, il motore che fa girare il mondo assieme al denaro e luogo comune di quella bella vita, di cui negli anni passati il programma è divenuto il manifesto.

Anche quest’anno quindi gli argomenti toccati saranno i soliti, possibilmente rincarando la dose. Niente più Studio Aperto ma Videonews la struttura informativa di Mediaset, sganciata dai Tg diretta da Claudio Brachino, che rivela a Tgcom:”La tv è grande quando riprende la realtà. Ho sempre detestato la tv pedagogista, noi non vogliamo essere volgari, non vogliamo calcare la mano sul sesso tanto per fare, ma il sesso è una delle componenti della vita dei giovani e come tale noi la registriamo“.

Il sale della tv commerciale è fare ascolti, non ci sono dubbi che certi argomenti contribuiscano ad aumentare la pressione dell’auditel in un periodo già caldo di suo per le temperature estive. “Negli ultimi due anni la media di ascolti di Lucignolo è stata del 13% in prima serata, un risultato ottimo se si considera che la media di rete si attesta intorno al 10,5 – 11%“. Rivela Mauro Crippa, direttore dell’informazione Mediaset, che a proposito delle polemiche relative al programma sempre su Tgcom afferma “Lucignolo non vuole avere e non ha un taglio pedagogico, non dà giudizi morali, ma mostra semplicemente la realtà che esiste. E’ un contenuto di frontiera, che mostra il buono che c’è nel mondo dei giovani, ma anche il cattivo”.

Read more