Max Tortora, dalle imitazioni al teatro

Massimiliano Tortora, detto Max, nasce a Roma il 21 gennaio del 1963, ed è un imitatore ed attore italiano. La sua carriera televisiva ha inizio come imitatore e conduttore di rotocalchi di moda e ed attualità in trasmissioni in onda su circuiti privati (come Dolce casa, Scopritalia, Telefax). Nel 2001 approda in Rai, dove partecipa alla trasmissione Superconvenscion condotto da Federica Panicucci e Bertolino: l’anno successivo è confermato nel cast di Convenscion a colori, durante il quale si esibisce in alcune delle sue imitazioni più riuscite, come Alberto Sordi, Rispoli, Adriano Cementano e Franco Califano. Negli stessi anni partecipa anche alla trasmissione Stracult e Cocktail d’amore, insieme a Max Giusti ed Eva Henger, nel quale dà vita alla parodia dell’ispettore Derrick, ed a Indovina chi viene a cena? su Rai2

Nel 2001 Max entra nel team di Quelli che il calcio condotto da Simona Ventura e Gene Gnocchi e La grande notte del Lunedì sera: nel 2003 partecipa a Uno di noi su Rai1, Sognando Las Vegas e Torno sabato, per poi passare a Mediaset su Italia 1 con il programma Ciro presenta Visitors.

Read more

L’inchiesta: Amici di Maria De Filippi crea nuove star o illude? – La seconda edizione

A giugno si apriranno le selezioni per i nuovi componenti della scuola di Amici, la fortunata trasmissione di Maria De Filippi, in onda tutto l’anno, che si dice apra le porte per il mondo dello spettacolo.

L’inchiesta, continua ad indagare sul reale successo che hanno avuto gli ex componenti della scuola, dopo la prima puntata di settimana scorsa, per testimoniare la reale capacità della trasmissione di sfornare i futuri protagonisti italiani della danza, della musica e della recitazione.

Oggi analizziamo la seconda edizione, quella del 2002/03, che vide trionfare Giulia Ottonello, vincitore nella finale, su Anbeta Toromani, Timothy Snell, Lidia Cocciolo, Michele Maddaloni e Federico Patrizi. Come sempre chiediamo a voi, amici lettori, di completare le informazioni, qualora avessimo trascurato qualcosa.

Read more