Video più visti su Youtube 17-23 giugno 2012: Massimo Ceccherini ubriaco al primo posto

Al primo posto nella classifica dei video più visti su Youtube in Italia nell’ultima settimana troviamo Ceccherini completamente ubriaco con 315367 visualizzazioni. Al secondo posto Ballarò : MAURIZIO CROZZA 19/06/2012 – “Una settimana di ferie in meno” con 314990 visualizzazioni. Medaglia di bronzo per MATURITÀ 2012 – COME SUPERARLA – iPantellas feat. Scuolazoo con 287192 visualizzazioni.

Il signore della truffa al via, Giampaolo Morelli e Andrea Osvart in La donna della domenica, Massimo Ceccherini in Sms, Vanessa Hessler Cenerentola

Foto: AP/LaPresse

Da domani inizieranno a Verbania (location scelta perché insolita e poco utilizzata) le riprese de Il signore della truffa, la miniserie televisiva (due puntate da cento minuti) della Artis Raiuno diretta da Louis Prieto con Gigi Proietti che vestirà i panni di un famosissimo truffatore romano deciso a redimersi che cerca di aiutare un gruppo di condomini vittime di un raggiro a causa di un’ipoteca. La commedia corale a sfondo sociale, che annovera nel cast anche Maurizio Casagrande (uno dei condomini raggirati), Francesca Chillemi (il capitano della Guardia di Finanza che cercherà di catturare i colpevoli) e Ana Caterina Morariu, andrà in onda prossimamente su Raiuno.

Massimo Ceccherini è entrato a far parte del cast di Sms Squadra molto speciale, la sitcom di Italia 1 ideata, sceneggiata e interpretata da Enzo Salvi e Mariano D’Angelo. Nelle nuove dieci puntate che andranno in onda a gennaio vedremo, in veste di guest star, anche Jane Alexander, Simona Borioni, Valentina Paoletti, Pierluigi Di Lallo e Laura Dannibale.

Vanessa Hessler sarà la protagonista di Cenerentola, la miniserie in due puntate prodotta da Lux Vide, diretta da Christian Duguay, versione riveduta e corretta della famosa favola per bembini. La Hessler sarà una cameriera che sogna di fare l’attrice nell’Italia degli anni Cinquanta.

Miss Italia nel mondo 2010: le foto delle finaliste

Il 30 giugno su Raiuno andrà in onda la ventesima edizione di Miss Italia nel Mondo, la manifestazione di bellezza riservata alle ragazze di origini italiane che vivono all’estero di età compresa tra i 17 e i 26 anni.

Quest’anno a condurre lo show televisivo, in diretta da Jesolo (che ospita la finale per la quarta volta nella storia) ci saranno Massimo Giletti e Cristina Chiabotto.

Dopo il salto trovate la lista completa e le foto delle cinquanta candidate alla vittoria finale (al numero della Miss corrisponde il numero della foto). Sul sito ufficiale potete vedere tutti i brevi video di presentazione.

Stracult Show, da questa sera su Raidue

Questa sera su Raidue alle 23.40 torna Stracult, il programma ideato da Marco Giusti, scritto da Massimo Piesco, Luca Rea e Stefano Sarcinelli, che parla del cinema italiano di genere.

A tenerci compagnia per tutta l’estate con dodici puntate (le prime cinque in studio con pubblico) particolari ci saranno i conduttori Elena Di Cioccio e Giampaolo Morelli e il comico Davide Pratelli, che imiterà Christian De Sica e Massimo Boldi. Tornano, come ospiti fissi della trasmissione, in collegamento dalla sede Rai di Firenze, Massimo Ceccherini e Alessandro Paci.

In ogni puntata Stracult tratterà in particolare di due argomenti, di cui uno sarà sempre uno sceneggiato cult degli anni settanta: questa sera si parlerà delle ragazze degli anni ’80 (ospiti in studio Marina Suma, Antonella Interlenghi e Sabrina Salerno) e di Sandokan (insieme a Philippe Leroy, Massimo Foschi e Andrea Giordana).

Canale 10: storica emittente della Toscana

L’informazione e lo sport, sono gli elementi cardine delle emittenti televisive locali italiane, gli stessi che hano reso celebre negli anni la fiorentina Canale 10, nata ufficialmente nel 1979 per opera di Giuliano e Boris Mugnai già citato in queta rubrica come titolare di un’altra storica tv della Toscana RTV 38. La storia di Canale 10, viene segnata, dopo i primi anni di messa in onda, da due momenti fondamentali che di fatto corrispondono ad altrettante fasi di rilancio: l’acquisto da parte del Gruppo Cecchi Gori e il successivo che vede protagonista la Profit Group dell’editore Raimondo Lagostena Bassi.

Nei primi anni ’80, l’emittente appena nata passa nelle mani dell’imprenditore Piero Barbagli che la ingloba in un circuito di tv toscane di sua proprietà, la sede passa da Figline Valdarno a Firenze. Al telegiornale Fantastico 10 Notizie curato da Lamberto Biagioni, si uniscono tutta una serie di programmi di intrattenimento che vedono protagonisti nomi destinati a diventare famosi come Luisella Berrino, storica voce di Radio Montecarlo, Carlo Conti, Massimo Ceccherini, Walter Santillo, Cristiano Militello.

Recensione: Un’estate al mare

Un’estate al mare è l’ultima trovata di Carlo Vanzina, per proporre la comicità italiana del cinepanettone in versione estiva (cinecocomero): il risultato? Più comicità vecchio stile e meno commedia natalizia.
Il film si sviluppa in sette storie differenti, ambientate in altrettante località, ognuna introdotta da Gigi Proietti nei panni di un doppiatore, che, in sala doppiaggio, deve fare da voce narrante, prima di essere lui stesso il protagonista di un episodio, l’ultimo, il più gradevole insieme al primo che vede Lino Banfi, suscitare un riso amaro.
A Peschici, Nicola (Lino Banfi), torna in compagnia di una svedese (Victoria Silvstedt), spacciandosi per un emigrante che ha fatto fortuna all’estero. In realtà, vuole soltanto essere ricordato dai posteri, non per il cornuto che aveva lasciato la località pugliese, ma per un generoso benefattore (dona tutti i suoi risparmi alla città per costruire l’ala di un ospedale). Grande interpretazione di Banfi, seppur faccia costantemente il verso a se stesso (a tal punto che uno dei suoi famigliari è uno dei suoi classici imitatori).

Giugno 2008 al cinema: L’incredibile Hulk, Postal, E venne il giorno

Il mese di giugno propone il ritorno del classico film estivo italiano, denominato Cinecocomero, dal titolo Un estate al mare, diretto da Carlo Vanzina.

I titoli più interessanti del mese, oltre a L’incredibile Hulk, Postal, E venne il giorno, che leggete nel titolo del post, credo possano essere Dante01, un film di fantascienza (genere che manca da un pò di tempo sul grande schermo) e La notte non aspetta, poliziesco dal cast importante.

L’ultimo aspetto che vorrei sottolineare è la presenza massiccia di film brasiliani (quasi uno a settimana), il ritorno di Abel Ferrara con Go Go Tales, e quello di Maria Grazia Cucinotta, nel film greco Uranya.

Aprile 2008 a noleggio: Cloverfield, 1408, Into the Wild, Paranoid Park e tanto altro!

Con la primavera e il nuovo mese arriva a noleggio una nuova infornata di film e molti di qualità.

Tra i film stranieri segnalerei il film di fantascienza Cloverfield, prodotto da J.J.Abrams, l’horror 1408, il drammatico Paranoid Park, il candidato all’oscar Bee Movie, il film di Sean Penn Into the wild e il film dal cast d’eccezione Leone per agnelli.

Tra le pellicole italiane arriva l’ultimo dei cinepanettoni Una moglie bellissima, il trhiller di Pupi Avati e il più impegnato Hotel Meina.

Recensione: Una moglie bellissima

Una storia come tante, in un’Italia di provincia dove la vita scorre lentamente tra il lavoro, la famiglia ed i sogni di una coppia, che altro non chiede alla vita se non la tranquillità economica. E’ la storia di Mariano e Miranda, sposati da dieci anni, che vivono in un paesino agricolo della Toscana, dove gestiscono un banco di frutta e verdura.

Vita tranquilla, vacanze in campeggio, unico sogno nel cassetto quello di comprare un negozio in muratura per trasferirvi la propria attività. Tra le cassette di frutta, la bellezza di Miranda (Laura Torrisi) non può non essere notata dagli avventori abituali o di passaggio, tanto che  un fotografo di moda viene totalmente rapito dalla sua sensualità, fino al punto da proporle di posare nuda per un calendario. Inizialmente la coppia rifiuta, ma poi , pensando al progetto da realizzare ed alla cifra stratosferica offerta per i dodici scatti, si lascia convincere.

In poco tempo il tranquillo menage quotidiano della famiglia viene sconvolto, trascinato alla deriva come una barca in un mare in tempesta. Anzi, come uno yacht in un fiume di champagne, perché è questo ciò che attende Miranda, mentre il povero Mariano resta a terra.
Una storia non troppo lontana dalla realtà, perché un qualunque Gabriel Garko potrebbe irrompere nella vita di ognuno e trasformare sogni inconfessati in concretezza.