Che Tempo che Fa, ospiti: Bersani, Floris, Bruni |16 marzo

Questa domenica Che Tempo Che Fa su Rai 3 dalle 20.10 ospita come sempre diversi protagonisti italiani e internazionali: per l’appuntamento di domenica 16 marzo si attende la presenza al tavolo del conduttore Fabio Fazio l’onorevole Pier Luigi Bersani, che torna in tv dopo l’emorragia cerebrale che l’ha colpito lo scorso gennaio e l’ha costretto in ospedale per diverse settimane.

Ascolti tv venerdì 16 settembre 2011: I Migliori anni (18,77%) vince la serata. Resiste Sangue Caldo (16,48%). Molto bene Colorado (14,07%) e Quarto Grado (11,76%)

La prima puntata de I Migliori Anni di Carlo Conti con ospiti Emma Marrone e Jennifer Beals si aggiudica la serata con 3.994.000 telespettatori, share 18,77%. Resiste, Sangue Caldo, la fiction di Canale 5 interpretata da Manuela Arcuri, Asia Argento, Valeria Milillo e Francesco Testi vista da 3.633.000 telespettatori, share 16,48%.

RomaFictionFest 2010, tutti i vincitori: dieci premi alla Rai, Klass Elu Parast miglior drama, Les Invincibles migliorcomedy

Sono stati annunciati i vincitori della quarta edizione del RomaFictionFest: a portarsi a casa i premi principali sono state la fiction Klass: Elu Parast (Estonia), miglior serie tv drama, e Les Invincibles (Francia), miglior serie tv comedy. La RAI può festeggiare dato che ha vinto in dieci categorie. Il direttore di Rai Fiction Fabrizio del Noce ha commentato così (fonte Adnkronos):

Si tratta di un risultato che conferma il gradimento espresso dal pubblico nelle ultime stagioni per la qualità della fiction Rai. E’ ancor più significativo che questi riconoscimenti, insieme a quelli recentemente ottenuti ai Festival di Biarritz, Montecarlo e Shanghai, vengano assegnati da giurie internazionali. Sono particolarmente orgoglioso per il successo di fiction come C’era una volta la città dei matti con Fabrizio Gifuni e Vittoria Puccini , che ho fortemente voluto insieme a Claudia Mori, e come Gli ultimi del paradiso, che ha affrontato per la prima volta il tema delle morti bianche. Ci congratuliamo con l’organizzazione del RomaFictionFest che ci ha permesso di presentare di fronte a un pubblico sempre numeroso due anteprime assolute di grande valore come il film Il sorteggio e la miniserie Le ragazze dello swing, e un’ampia panoramica sulle nuove produzioni in corso, testimonianza della vitalità di un settore come la fiction italiana.

Di seguito potete leggere il comunicato ufficiale con l’elenco di tutti i vincitori divisi per categorie.

C’era una volta la città dei matti, riassunto seconda puntata

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata di C’era una volta la città dei matti. Margherita (Vittoria Puccini) crede di avere una nuova vita insieme alla madre Angela (Valentina Sussi), ma la realtà è ben diversa, perchè la madre la obbliga ad abortire.

Franco (Fabrizio Gifuni) ha un incontro con Michele Zanetti presidente della provincia di Trieste. L’uomo concorda con il suo pensiero per quanto riguarda i manicomi. Gli chiede di farne parte per migliorare la situazione. Nel frattempo, Franco viene a conoscenza della situazione in cui si ritrova Boris (Branko Dujric), rinchiuso nel manicomio criminale di Aversa.

C’era una volta la città dei matti, riassunto prima puntata

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di C’era una volta la città dei matti. Una ragazza di nome Margherita (Vittoria Puccini), che sta in un collegio di suore, viene rinchiusa dalla madre Angela in un ospedale psichiatrico.

La ragazza viene obbligata da un’infermiera a prendere una pillola che le provoca sonnolenza. Si risveglia in una camera circondata da donne malate. Margherita si difende da una violenza che sta per subire da una di esse e per questo motivo subisce delle torture dalle infermiere con lo scopo di farla calmare.

C’era una volta la città dei matti su Raiuno

Questa sera e domani su Raiuno andrà in onda C’era una volta la città dei matti, la miniserie tv in due puntate diretta da Marco Turco (che l’ha anche sceneggiata insieme ad Alessandro Sermoneta, Elena Bucaccio e Katja Colja) che racconta la storia di Franco Basaglia, lo psichiatra e uomo di scienza, che fu l’ispiratore della legge 180 che nel 1978 portò alla chiusura dei manicomi, rivoluzionando il modo di vedere le persone che soffrono di disturbi mentali.

La fiction, per raggiungere un livello di realismo tale da far riflettere chi la guarda, non solo ripropone tutti gli elementi che rendevano i manicomi degli anni sessanta dei luoghi invivibili (elettroshick, camiacie di forza, letti di contenzione), ma descrive i personaggi prendendo spunto dalle storie di persone realmente esistite.

Nella fiction recitano Fabrizio Gifuni (Franco Basaglia), Vittoria Puccini (Margherita, una ragazza bella e piena di vita che, nonostante la sua assoluta “normalità” si ritrova a vivere l’incubo dell’ospedale psichiatrico), Michela Cescon (l’infermiera Nives), Branko Dujric (Boris, il reduce di guerra, talmente sconvolto dalle cose che ha visto che si chiude in se stesso nel mutismo più assoluto), Thomas Trabacchi (Lampo, l’ex partigiano che preferisce farsi rinchiudere piuttosto che diventare un alcolizzato), Federico Bonaconza (Cicca Cicca, un ragazzo di vent’anni dai comportamenti infantili), Sandro Toffalatti (Franca Ongaro, la moglie di Basaglia), Toni Bertorelli (il professor Santini).

Beppe e Rosario Fiorello, Fabrizio Gifuni, Gabriella Pession, Alessandro Preziosi, Carlo Conti: novità

Cosa vedremo prossimamente in tv? Arriverà la tanto attesa sperimentazione? Andiamo a scoprirlo insieme, cominciando da Raiuno.

A maggio partiranno le riprese di Basaglia, la fiction sulla vita dello psichiatra Franco Basaglia, che ispirò la famosa legge 180. Il film tv, diretto da Marco Turco sarà trasmesso nella prossima stagione da Raiuno e vedrà come protagonisti Fabrizio Gifuni e Vittoria Puccini.

Nella prossima stagione andrà in onda anche Il sorteggio, la storia di un operaio di Fiat Mirafiori, interpretato da Beppe Fiorello, chiamato a fare il giudice popolare in occasione del primo processo alle brigate rosse. Nel cast del film diretto da Giacomo Campiotti, ci sono anche Ettore Bassi e Kasja Smutniak.

Paolo VI, Il papa nella tempesta domenica e lunedì su Raiuno

Domani alle 21.30 e lunedì alle 21.10, Raiuno per onorare il trentesimo anniversario della morte di Giovanni Battista Montini, gli rende omaggio con il film Paolo VI – Il Papa nella tempesta.

Il film, diretto da Fabrizio Costa, prodotto da Rai Fiction e Lux Vide (che hanno già proposto Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II), che ha ricevuto l’approvazione da Papa Benedetto XVI, racconta la storia del Papa innovatore (interpretato da Fabrizio Gifuni), che è salito al soglio pontificio nel 1963 e che ha traghettato la Chiesa nella modernità.

Nel cast, tra gli altri, figurano Mauro Marino (Don Pasquale Macchi), Antonio Catania (Padre Giulio), Mariano Rigillo (Cardinale Tisserant), Claudio Bottosso (Roberto Poloni), Fabrizio Bucci (Matteo Poloni), Luca Leonello (Don Leoni), Mariolina De Fano (Madre Teresa), Maciej Robakiewicz (Wojtyla) e Licia Maglietta (Maria Colpani).

Dicono gli autori (Francesco Arlanch, Maura Nuccetelli e Gianmario Pagano), riguardo a Papa Paolo VI:

CineTV Oggi: programmi televisivi 20 Maggio 2008

 

 

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

 

Rai 1
Stasera, in sostituzione a Medicina Generale, verrà trasmesso in prima serata la replica della puntata La gita a Tindari de Il Commissario Montalbano (21.10), diretto da Alberto Sironi, con Luca Zingaretti. A seguire Porta a porta (23.35).

 

Rai 2
In prima serata potrete seguire la penultima puntata di X Factor (21.00) che vedrà protagonisti i 5 concorrenti ancora in gara: Tony Maiello, Ilaria Porceddu, Emanuele Dabbono, Giusy Ferreri e gli Aram Quartet. Gli ospiti che duetteranno con i ragazzi di Mara Maionchi, Simona Ventura e Morgan sono Massimo Ranieri e Irene Grandi. A seguire Nicola Savino, a Scorie, parlerà dello scudetto dell’Inter, della semifinale di X Factor e presenterà alcuni fuori onda esilaranti. Insieme a lui Ariedo Quadrelli (Digei Angelo), Enrico Ruggeri, Rocco Tanica, Andy dei Bluvertigo ospiteranno Valentina Granbassi e Alberto Brandi.

David di Donatello: i vincitori – Trionfa La ragazza del lago. Male Caos Calmo

Li avevamo annunciati! Ora si conoscono i premi del cinema italiano, i famosi David di Donatello. L’edizione di quest’anno, che tutti si aspettavano fosse la consacrazione di Caos Calmo, Grimaldi e Moretti è invece stata quella de La Ragazza del lago, Andrea Molaioli e Toni Servillo.

La cerimonia, che si è tenuta all’Auditorium di Roma, ha regalato le luci della ribalta, meritatamente, a La ragazza del lago, che ha vinto ben 10 statuette delle 15 per le quali era nominata, fra cui gli importantissimi riconoscimenti per il miglior film, la miglior regia, il miglior regista esordiente e il migliore attore protagonista. Bene anche i Vicerè che, da film in costume ha vinto ben quattro premi (tra l’altro quelli di maggior valore per un film del genere), cioè migliore scenografo, miglior acconciatore, migliore truccatore e migliore costumista. Gli altri premi importanti sono stati assegnati a Margherita Buy (migliore attrice), Alba Rohrwacher (migliore attrice non protagonista) e Alessandro Gassman (migliore attore non protagonista).

Escludendo il premio di Gassman, per Caos Calmo si può parlare di vera e propria catastrofe: candidato a 18 premi, ne porta a casa solo 3 ovvero, a parte quello appena nominato, quello per la miglior musicista (Paolo Bonvino) e quello per la migliore canzone originale (L’amore trasparente di Ivano Fossati). Magra consolazione anche per il film di soldini Soldini, che ottiene due premi importanti come l’attrice protagonista e non protagonista, ma se ne perde 13 per strada. Peggio di loro Mazzacurati, che rimane totalmente a bocca asciutta.

David: tutti i candidati e novità

Gian Luigi Rondi, presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, ha comunicato i David di Donatello speciali. I vincitori sono Carlo Verdone, per i suoi primi trent’anni di attività (1978-2008), Luigi Magni, per i suoi ottant’anni compiuti di recente e Gabriele Muccino, per i suoi successi negli Stati Uniti come autore e come regista. Un altro premio speciale verrà dato al Cinema italiano nella sua totalità.

Lo studio notarile Marco Papi ha invece diramato le liste dei nominati ai David di Donatello: spiccano le 18 candidature per Caos Calmo, di Grimaldi, le 15 di Giorni e Nuvole di Silvio Soldini e de La ragazza del lago e le 9 de La Giusta distanza, di Carlo Mazzacurati. Anche Silvio Muccino tra i nominati.

Prima di vedere le liste dei candidati, vi ricordo che l’anno prossimo la premiazione avverrà l’8 Maggio, nel 2010 il 7 Maggio e nel 2011 il 6 Maggio. Quest’anno la premiazione avverrà a Roma il 18 Aprile e sarà diretta da Tullio Solenghi e trasmessa su Rai2.