Ris Roma 2 nona puntata: riassunto

di Giulia Tarroni Commenta

Nel primo episodio intitolato Ti amo tanto, un uomo ed una donna , Cecilia, vengono uccisi davanti ad un bar da un motociclista incognito, si tratta di un pregiudicato che doveva partecipare ad un processo come testimone e della segretaria del tribunale: la banda continua a pianificare i prossimi colpi. Lucia Brancato confessa alla squadra di essere vittima di un caso di stalking, la squadra la vuole aiutare. Nel cellulare della vittima c’è un sms non ancora inviato con la frase “Ti amo tanto”.

Il momento dell’omicidio viene ripreso con la telecamera da un turista giapponese, il giorno seguente viene ritrovata la telecamera ed il filmato viene recuperato: il killer voleva colpire proprio Cecilia. Lucia incontra Anna Borrelli, vittima di stalking proprio come lei, le analogie tra i due uomini sono molte: Lucia ha un flash e riconosce lo stalker, Samuele, il ragazzo che frequentava tempo prima.

Samuele confessa di essere molto innamorato di Lucia, questa lo lascia andare senza presentare denuncia: continuano le indagini sulla sparatoria, Bianca dice che forse l’sms non era indirizzato al marito. Dossena scopre che la chiave ritrovata accanto a Cecilia apre una stanza nella quale la donna si incontrava con il proprio amante: viene interrogato il marito che dice di non sapere nulla nella relazione extra coniugale della moglie. E’ stato l’amante ad uccidere Cecilia: ma chi sarà?

La banda torna a colpire, stermina a colpi di mitragliatrice un gregge di pecore: dentro alla stalla trovano quattro manichini che mitragliano. Viene trovato il killer di Cecilia, tal Galaverna, che viene sottratto appena in tempo alla furia omicida della mafia locale. Lucia si reca da Samuele ritenendolo in pericolo ma in realtà lui la tramortisce e cerca di abusare di lei: fortunatamente la squadra scopre dove la tiene nascosta ed interviene tempestivamente.

Nel secondo episodio intitolato Porcellini d’india, Marco Poiani viene investito da un camion mentre cercava di scappare da qualcuno: il ragazzo presenta segni di pestaggio ed era sotto l’effetto di qualche sostanza. Nel frattempo la sua casa è stata messa a soqquadro: Ghiro scopre l’mp3 di Selvaggia. Intanto vengono uccisi quattro cinesi in una bisca clandestina, le posizioni dei corpi erano le stesse dei manichini trovati nella stalla: la banda ha rapito il quinto uomo, Luigi, trovato cadavere il giorno stesso.

Serra e Carnacina scoprono che Marco Pogliani testava volontariamente un nuovo farmaco antidepressivo, ma era stato escluso dal programma: il medico legale è convinto che il ragazzo continuasse ad assumere il medicinale. Ghiro scopre che anche Selvaggia si sottopone al testing, vuole scoprire se i test erano legali, Selvaggia si reca in un garage sotterraneo dove vengono eseguiti altri test, cerca di cripatare i dati di un pc ma viene scoperta. Riesce però ad inviare tutti i dati a Ghiro.

Grazie a tali dati Ghiro scopre tutti i retroscena del testing dei farmaci: quella sera torna Selvaggia, decisa a raccontare tutto, ha fatto quelle ricerche per vendicare Ludovico, che amava. Ghiro riceve una chiamata da Stinco, dice che tutto ciò che è diventato è stato per colpa sua. L’ultima puntata di Ris Roma andrà in onda martedì prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>