Jack e i Pirati dell’Isola che non c’è su Disney Junior

di Benedetta Guerra Commenta

Dal 14 maggio 2011 su Disney Junior che sostituirà Playhouse Disney arriva il nuovo cartone animato “Jake e i Pirati dell’Isola che non c’è”, realizzato da Bobs Gannaway, produzione esecutiva di Rob LaDuca e Mark Seidenberg e casa di produzione Disney Television Animation in associazione con Disney Channel.

Di cosa parla il cartone? Semplice, è una caccia al tesoro interattiva movimentata da molti interventi musicali e racconta la storia di una ciurma di pirati-bambini composta da Jake che è il capo, e gli amici Izzy e Cubby.

Jake e la sua ciurma dovrà affrontare ogni puntata mille avventure sull’Isola che non c’è, ed avrà a che fare con due personaggi famosi e amati da tutti i bambini, Capitan Uncino e Spugna, dal classico Disney “Peter Pan”.

Ogni episodio mandato in onda presenta due avventure, e Jake, Izzy e Cybby, accompagnati dal pappagallo-vedetta Skully, dovranno imbarcarsi sulla fedele nave Bucky, per la caccia al tesoro perduto.

Puntata per puntata il team mette in pratica le dinamiche del gioco di squadra, le capacità adatte alla risoluzione dei problemi e prove di forza e agilità fisica, nel tentativo di sfuggire a Capitan Uncino e Spugna, inoltre, ad ogni prova superata (che potrà essere attraversare una palude melmosa, dondolarsi da una liana o buttarsi da una cascata), il team guadagnerà dobloni d’oro.

La serie animata è accompagnata da brani originali di “rock da pirati”, eseguiti da Massimiliano Alto e Luigi Ferraro, i cui alter-ego animati sono Fiocco e Randa, che tra l’altro appaiono per cantare melodie piratesche in ogni episodio.