Bravo Bravissimo

di Benedetta Guerra 3

bravo bravissimo

Direttamente da Canale 5 e successivamente da Rete4, oggi per programmi tv del passato, parleremo della trasmissione Bravo Bravissimo, andata in onda per dodici edizioni 1990/2002 e condotta dall’instancabile Mike Bongiorno.

Il talent show aveva come protagonisti dei bambini e dei ragazzini che eccellevano nel canto lirico, pop e popolare, nel ballo, nella danza e nella musica. Il direttore artistico era Cino Tortorella, la curatrice Fatma Ruffini e gli autori Davide Tortorella e Ludovico Peregrini. La trasmissione andava in onda il venerdì alle 21.10.

I bambini che partecipavano al talent avevano un età compresa dai 4 ai 12 anni ed il vincitore, che si portava a casa una borsa di studio, usciva dopo tre puntate, due eliminatorie in cui partecipavano 14 bambini ed una finale a 6 (dal 1999 le puntate diventarono quattro).

Mike che si è sempre detto entusiasta della trasmissione (dal suo comportamento si capiva benissimo che aveva una predilezione per chi suonava violino e pianoforte), era accompagnato da una valletta, prima da Antonella Elia, successivamente da Miriana Trevisan.

Sul palco di Bravo Bravissimo si sono esibiti numerosi talenti (mi ricordo un ragazzino che suonava la batteria e il violinista di orchestre sinfoniche di 11 anni), ma anche semplici macchiette (probabilmente spinte dai propri genitori ad apparire, più che a partecipare).

Negli ultimi anni la trasmissione è stata ricordata numerose volte, perché ha regalato le prime performance televisive di due cantanti usciti poi dal talent di Maria De Filippi, Amici:   Valerio Scanu, che giovanissimo cantava una canzone di Alex Baroni, e  Karima Ammar che eseguiva il famosissimo brano Don’t cry for me Argentina.

La trasmissione venne sospesa in seguito alla nuova linea editoriale di rete 4, e Mike, intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni disse:

Non me ne parli! E’ in atto una politica dei tagli, bisogna risparmiare e questo programma è stato cancellato, anche se aveva ascolti ottimi.